PlayStation 5: Produrre giochi costerà di più, secondo Jim Ryan

PlayStation 5 Jim Ryan
Banner Telegram Gametimers 2

Produrre è un’attività costosa. Nel caso di titoli Tripla A, costosissima. Secondo Jim Ryan sviluppare giochi next-gen per PlayStation 5 costerà ancora di più di oggi. Il CEO di Interactive Entertainment, durante la sua ultima intervista rilasciata al sito GameIndustry.Biz, ha spiegato che con l’avanzare della tecnologia aumenteranno anche i costi di produzione di videogiochi.

“Credo che, con l’estendersi delle possibilità offerte dalla tecnologia, la grafica diventerà più interessante e simile alla vita vera. I giochi diventeranno un impegno umano ed economico più intenso che in passato. Sono convinto che ci sarà un aumento dei budget destinati alla produzione dei giochi. Ma non vogliamo che sia una impennata improvvisa. Vorremmo estendere il più velocemente possibile il numero di console in circolazione. In questo modo forniremo ai developer terreno fertile per monetizzare”, ha spiegato esaustivamente Ryan.

Nonostante la di PlayStation 5 venga descritta come sbalorditiva, Ryan prende in considerazione l’altra faccia della medaglia. Produrre ottimi giochi per questa console non sarà una impresa al risparmio. Normale dunque che l’obiettivo sia quello di raggiungere quanti più giocatori possibile con la console, in modo da incentivare gli a realizzare giochi ed esclusive da proporre a una platea più ampia possibile.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nella stessa intervista, Ryan aveva già spiegato come i piani per la produzione di PlayStation 5 siano stati modificati a causa della pandemia di Coronavirus. Nonostante la difficoltà, l’arrivo nei negozi è ancora previsto in tempo per le festività 2020. Inoltre, sempre secondo Ryan, il prossimo evento di presentazione sarà paragonabile all’E3.

Le premesse di una next-gen coi fiocchi targata PlayStation ci sono tutte. Non resta che scoprire cosa la prossima generazione avrà davvero da offrirci.

Fonte: GameIndustry.Biz