Il remake di Crash è troppo difficile? La risposta ufficiale del team

Se siete tra coloro che hanno acquistato la N. Sane Trilogy ma anche provato i titolo originali circa venti anni fa, potreste essere stati assaliti da un dubbio che è all’origine di molti meme diffusi da un po’ su internet (in particolare, quelli che mettono in relazione la Collection ai vari Dark Souls): “ma i vecchi capitoli per PlayStation erano davvero così difficili?

Effettivamente, in molti hanno ricordato un’esperienza diversa, sebbene i tre storici platform avessero proposto già all’epoca un livello di sfida notevole (in particolare il primo).

Ebbene, pare che questa differenza non sia dovuta interamente a false memorie: gli sviluppatori di Vicarious Visions hanno finalmente ammesso di aver apportato alcune cambiamenti alla fisica, al sistema di collisioni coi nemici e alla calibrazione dei salti.

il nostro obbiettivo con questa trilogia” hanno dichiarato gli sviluppatori “era quello di eliminare la frustrazione mantenendo inalterato il livello di sfida degli originali, e crediamo di esserci riusciti“.

Hanno poi aggiunto dettagli più tecnici, ad esempio che “[Nel primo Crash Bandicoot] ora si cade più in fretta una volta rilasciato il tasto X“.

E poi “Alcuni salti richiedono maggior precisione rispetto all’originale“.

Certo, ci sono state anche alcune modifiche che hanno reso determinati passaggi più semplici; per esempio, se si vuole raccogliere una gemma, non è più necessario completare un livello senza mai morire (anche se per alcuni schemi quest’obbligo è stato mantenuto). In generale, il loro lavoro è partito da uno comparato dei tre titoli e della loro evoluzione, al fine di ottenere un’esperienza fedele ma migliorata sotto ogni aspetto.

Insomma, nonostante Vicarious Visions abbia tentato di mantenere il più possibile intatto il feeling dei vecchi giochi,  ha dovuto comunque ammettere che anche i veterani saranno costretti a  imparare a gestire il nuovo sistema, scoprendo così un’ulteriore sfida che sicuramente non si aspettavano.

Alla fine il pare non essere stato del tutto svelato: Crash bandicoot era davvero così difficile in passato? un po’ si e un po’ no; la sentenza ai posteri.

FONTE