Returnal: ecco il trailer di lancio. Il gioco è impegnativo? Scoprite i consigli per sopravvivere!

Returnal PlayStation 5 Housemarque

Returnal è ormai prossimo all’ e ci ha deliziati con un ultimo trailer di lancio di questa promettente, quanto difficile, esclusiva sviluppata da Housemarque. Proprio la software house, per cercare di agevolare la nostra scampagnata su Atropos, ha divulgato un sacco di consigli utili per poter aiutare Selena a sopravvivere a questo mondo ostile.

Banner Telegram Gametimers 2

Il primo consiglio che ci da Housemarque è quello di setacciare ogni angolo del pianeta alla ricerca di approfondimenti su ciò che è realmente Atropos. Questa esplorazione pagherà grazie all’approfondimento della lore, al ritrovamento di tesori e anche per il proprio equipaggiamento.

L’esplorazione è rischiosa ma, proprio per questo, il giocatore verrà premiato con ricompense preziose che l’aiuteranno a sopravvivere il più a lungo possibile. Housemarque non si è ovviamente sbilanciata, indicandone solo alcune come i “Reperti“, i “Consumabili” e i “Dispositivi Misteriosi“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

I primi sono dei veri e propri boost TEMPORANEI sulle abilità di Selena e che solitamente durano per un intero ciclo di gioco. I secondi, come avrete intuito, sono oggetti sia offensivi che difensivi che si consumano dopo un solo utilizzo. Sebbene sembrino un’ultima risorsa, Housemarque stessa invita a sperimentare il più possibile, soprattutto all’inizio.

I Dispositivi Misteriosi sono infine tecnologie misteriose lasciate incustodite dall’antichissima civiltà che, un tempo, popolava Atropos. Essi forniscono al giocatore una serie di capacità speciali e bonus che saranno permanenti, ovvero ve li ritroverete nuovamente con voi all’inizio del prossimo ciclo. Anche se moriremo, dunque, non perderemo i potenziamenti ottenuti. Ottimo, no?

Il team invita inoltre a leggere molto attentamente le descrizioni che troveremo all’interno del codex. Alcuni degli item che raccoglieremo avranno sia bonus che malus, e anche il semplice aprire un contenitore diventa una scelta ben ponderata. L’ultimo, grande, consiglio che ci da il team infine è quello di muoversi sempre.

Su Atropos non ci si dovrà mai fermare, per nessun motivo. Basta anche una singola esitazione e essa comporterà il game over, esattamente come abbiamo potuto apprezzare in Eternal. Dovremo anche schivare più attacchi, sfruttare l’ambiente circostante e colpire i punti deboli dei nemici, senza MAI perderli di vista. L’esito… beh, lo sapete.

Anche gli attacchi in mischia saranno cruciali per sbilanciare i nemici più grandi e liberarsi di quelli più piccoli. E mi raccomando, sfruttate lo scatto il più possibile, il quale ci permette di attraversare la maggior parte degli attacchi e non indulgete nell’usare i consumabili, essi si troveranno!

Infine, alcuni sviluppatori hanno dato consigli su quali armi utilizzare ma li potrete benissimo leggere andando sulla pagina ufficiale del PlayStation Blog, insieme a consigli anche più approfonditi sugli aspetti citati in precedenza. In ogni caso, Returnal sembra promettere molto per i giocatori hardcore, e questo è solo positivo. E voi, siete tra questi?

Returnal è atteso per il 30 aprile 2021 su PlayStation 5. Noi vi diamo appuntamento al 29 aprile, data in cui pubblicheremo la nostra recensione! Del gioco è stato svelato anche il peso, e sfrutterà totalmente il feedback aptico del DualSense, il tutto girando in 4K a 60fps con Ray Tracing attivo!

Fonte: PlayStation Blog