Skyrim: Digital Foundry testa la mod 60fps su PlayStation 5 e Xbox Series X

The Elder Scrolls 5 Skyrim

Digital Foundry ha analizzato la stabilità dei 60 di The Elder Scrolls 5 Skyrim, disponibile su Series X e PlayStation 5 con un’apposita mod. Però, quale delle due console ha ottenuto le performance migliori? Secondo Digital Foundry, sono praticamente identiche.

Banner Telegram Gametimers 2

Precisiamo, a onor del vero il gioco si mantiene leggermente più stabile su PS5. Series X mostra infatti qualche piccolissima incertezza quando entrano in gioco effetti più avanzati come la trasparenza, avvenimento che non avviene su PlayStation 5, ma nulla che non possa risolversi con futuri aggiornamenti.

Dopotutto ricordiamo che il gioco gira in retrocompatibilità su entrambe le console, con il framerate che di norma dovrebbe essere bloccato a 30. Di conseguenza, questa patch non è una vera ottimizzazione per le console next-gen, soprattutto se consideriamo che è presente anche su PS4 e Xbox One.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Su queste piattaforme, però, Digital Foundry ha constatato come il gioco non mantenga mai i 60 in maniera costante. Va da se, dunque, che se volete i 60 dovrete ambire alle console next-gen o, in alternativa, a un PC. Nulla di troppo costoso, comunque, dato che Skyrim è abbastanza leggero.

Sarebbe quantomeno carino vedere una patch next-gen per The Elder Scrolls 5 Skyrim, anche se probabilmente Bethesda è occupata sullo sviluppo di The Elder Scrolls 6, che potrebbe essere ambientato ad Hammerfell. Ricordiamo anche che il prossimo The Elder Scrolls sfrutterà una versione potenziata del Creation Engine, così come Starfield, in modo da offrire all’utente una vera esperienza next-gen. Il titolo sarà inoltre disponibile su Xbox Game Pass sin dal lancio.

Fonte: Digital Foundry