The Last of Us Part 2: molti gamer non hanno giocato al primo capitolo

The Last of Us 3
Banner Telegram Gametimers 2

Son già passate ormai più di due settimane dal lancio di The Last of Us Part 2, l’ultima fatica a cura dei ragazzi di Naughty Dog, che rappresenza a tutti gli effetti il canto del cigno di PlayStation 4, prima del termine del suo ciclo vitale. Nel corso delle ultime ore, in particolare, sarebbero uscite alcune interessanti indiscrezioni. Secondo il parere di Troy Baker, l’attore che ha dato il volto a Joel all’interno del gioco, molti degli acquirenti di The Last of Us Part 2, più precisamente un buon 80% di essi, non avrebbe giocato al primo capitolo. Le dichiarazioni verrebbero in particolare dall’ultima puntata del podcast Play, Watch, Listen in cui ha preso parte l’attore stesso.

Non ci resta dunque che lasciarvi al podcast Play, Watch, Listen in questione, augurandovi ovviamente una buona visione.

Lo stesso Troy Baker ha dichiarato che il primo titolo presenterebbe un tasso di conversione al secondo del 15/20%, un dato apparentemente basso ma sicuramente superiore in percentuale rispetto ad altre esclusive precedenti del calibro di God of War o Uncharted.

Non raramente accadono eventi di questo genere all’interno dell’industria videoludica, basti pensare ad altri titoli tripla A usciti precedentemente sempre su PlayStation 4 come Uncharted 4, ancora a cura dei ragazzi di Naughty Dog, che ha accolto nuova utenza. Vi ricordiamo che The Last of Us Part 2 ha già raggiunto l’incredibile cifra di 4 milioni di copie vendute, che sarà ovviamente destinata a salire nel corso dei prossimi mesi.

Rispondi