The Last of Us Part II: Così grande che potreste non vedere tutto in una sola run

The Last of Us Part II
Banner Telegram Gametimers 2

Come promesso Naugthy Dog ha rilasciato un nuovo video-diario di The Last of Us Part II incentrato sul gameplay, svelandone ulteriori dettagli.

I director Neil Druckmann, Anthony Newman  Kurt Margenau, assieme allo sceneggiatore Halley Gross hanno affermato che lo scopo del gameplay di The Last of Us Part II è quello di far immergere il giocatore nel mondo di gioco, offrendo più alternative possibili per sopravvivere e superare gli ostacoli, sia che essi vengano rappresentati da infetti o nemici umani, sia dall’ambiente.

Ma più di ogni altra cosa deve far immergere il giocatore nei panni di Ellie, per far rivivere ciò che lei sta vivendo, facendoci provare le sue stesse sensazioni. L’intento del gameplay Part II, quindi, è proprio quello di far immedesimare il giocatore nei panni di Ellie, con tutto ciò che questo comporta.

Significherà essere sottoposti alle costanti minacce che caratterizzano il mondo di gioco. Significherà compiere delle scelte importanti poiché l’universo ostile nel quale il gioco è ambientato porterà i protagonisti a compiere delle azioni difficili. Naughty Dog vuole che il giocatore si senta coinvolto in queste scelte, che non saranno complicate solamente per Ellie, ma anche per il giocatore stesso. Ma come far percepire, dunque, al giocatore la sensazione di non essere il più forte in questo mondo, ma di essere ugualmente in grado di affrontare le avversità, sopravvivendo, magari, ad un gruppo di nemici più forti e grandi di lui?

È proprio attorno a ciò che ruotano le tre nuove meccaniche principali del gameplay di The Last of Us Part II. Ellie, a differenza di quanto visto nel primo capitolo, potrà saltare oltre che arrampicarsi. Ciò ha permesso a Naughty Dog di dare maggior verticalità ai combattimenti, permettendo ad Ellie di avere una posizione di vantaggio tattico sui nemici.

Inoltre, Ellie ora potrà completamente sdraiarsi a terra. Da questa posizione sarà possibile accedere ad ogni oggetto dell’inventario e al crafting. Inoltre sarà possibile usare anche ogni arma stando sdraiati. La possibilità di sdraiarsi genera una gran quantità di nuove dinamiche nel gameplay. Sarà infatti possibile nascondersi tra la vegetazione per evitare di esser avvistati. Quando si è nascosti nell’erba i nemici non ci noteranno da lontano, ma quelli più vicini potranno vederci, in quanto nell’erba non si è mai completamente mimetizzati.

Sdraiarsi permetterà anche di avanzare, scivolando, nascondendosi sotto gli oggetti presenti nel mondo di gioco. Ciò consentirà al giocatore di avere qualche istante in cui riprendersi e programmare le sue prossime azioni. Tuttavia non potremo sentirci completamente al sicuro una volta nascosti sotto una macchina o un camion. I nemici, infatti, inizieranno a diventar sospettosi e non esiteranno a cercare Ellie sotto questi oggetti, trascinandola fuori nel tentativo di ucciderla. Altra dinamica fondamentale nel gameplay di The Last of Us Part 2 è la schivata. Essa potrà essere usata ogni volta che si verrà coinvolti in uno scontro per evitare attacchi e contrattaccare, oppure per fuggire.

Queste tre nuove meccaniche del gameplay hanno permesso a Naughty Dog di creare degli ambienti molto più complessi. La sfida, in termini di level design, è stata creare un mondo aperto che sembrasse un vero ambiente urbano e non desse la sensazione di essere solo una grande arena da combattimento. In questo capitolo gli sviluppatori si sono spinti così oltre nel design di un mondo di gioco talmente vasto che interi frammenti secondari di storia, interi combattimenti o alcune cutscenes potrebbero essere saltati nel caso in cui non si esplori con la dovuta cura.

Per amplificare, infine, l’elemento survival, il team ha calcolato in modo limitante il sistema di upgrade delle armi. Non sarà possibile ottenere tutti gli upgrade di un’arma in una run in quanto i materiali saranno limitati. Quindi Ellie dovrà decidere se puntare alla precisione oppure alla potenza di fuoco. Queste scelte avranno un impatto notevole sullo stile di gioco.

The Last of Us Part II è disponibile in pre-order a prezzo scontato su Amazon.it. Inotre vi ricordiamo che nella giornata di ieri è stata presentata una spettacolare PS4 PRO griffata, con DualShock personalizzato e headset al seguito.

Fonte: PlayStationBlog

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here