Xbox Series S: retrocompatibile con Xbox One ma manterrà risoluzione e frame rate originali

Xbox Series S
Banner Telegram Gametimers 2

Nessun miglioramento. Sapevamo che Series S non poteva essere così perfetta come sembrava. La sorella minore di Xbox Series X è un ottimo punto di partenza per quanti vogliano entrare nel mondo Microsoft senza spendere una fortuna. C’é però un piccolo neo in una proposta che sembrava fin troppo vantaggiosa. Chiunque scelga Series S per recuperare anche l’attuale generazione di giochi dovrà accontentarsi di farlo alla risoluzione e ai framerate originali.

Lo ha spiegato il redattore di Digital Foundry John Linneman su twitter. Stando alle dichiarazioni di Linneman, è vero che chi comprerà Series S non dovrà rinunciare alla compatibilità coi giochi One. Ma è anche vero che, a differenza di quanto avverrà utilizzando lo smart-delivery su Series X, su Series S non si avranno miglioramenti grafici. Un limite, si legge nel tweet, utile a mantenere il più possibile ‘puliti’ i giochi e non rischiare di sovraccaricare una console dalla potenza comunque contenuta.

Non si tratta di un problema così grave, ci sembra giusto dirlo. Così come ci sembra giusto far presente questa caratteristica a chi sta valutando l’acquisto di una Series S. Nei giorni scorsi, Microsoft, ha lanciato il suo servizio xCloud che permette, agli abbonati a Game Pass Ultimate, di usufruire di una nutrita libreria di titoli su diversi dispositivi: PC, smartphone, tablet e console prodotte da Redmond. Riteniamo corretto insomma mettere a conoscenza di questi fatti chi voglia investire su una Series S e su un abbonamento xCloud, oppure semplicemente usufruire della retrocompatibilità su quella console.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Altra piccola pecca di cui va fatta menzione è l’assenza, per entrambe le console, del supporto a Wi-Fi di sesta generazione, uscite USB Type-C e moduli bluetooth. Series X e Series S utilizzeranno quindi ancora il Wi-Fi 5 come metodo per connettersi alle vostre reti domestiche. Noi abbiamo confrontato le caratteristiche tecniche delle due generazioni Xbox, potete recuperare l’articolo seguendo questo link.

Alla luce di queste nuove informazioni, pensate comunque di dare una possibilità a Microsoft? Più in generale, da quale parte vi schiererete durante la prossima generazione console?

Fonte: Twitter