Assassin’s Creed Valhalla: l’accampamento di Eivor potrà essere costruito edificio per edificio

Assassin's Creed Valhalla
Banner Telegram Gametimers 2

Dopo una parentesi dedicata quasi esclusivamente a Watch Dogs Legion, Ubisoft torna a concentrarsi su quello che sarà il suo vero cavallo di battaglia per la prossima generazione. Stiamo parlando di Assassin’s Creed Valhalla. Il prossimo capitolo della serie dedicato agli ‘assassini’ è atteso tra poco meno di un mese nei negozi.

La società franco-canadese responsabile della realizzazione del titolo si è presa dello spazio sulle pagine di Eurogamer per approfondire uno degli aspetti di gameplay più interessanti. L’accampamento di Eivor.

Il luogo, infatti, pare non sia un semplice posto sicuro nel quale bighellonare quando non si ha voglia di portare avanti la trama. Come ogni villaggio vichingo che si rispetti le attività a disposizione saranno parecchie.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Stando a quanto dichiarato da David Bolle, level designer di Ubisoft Montreàl, il villaggio è “il pezzo centrale. Tutto parte da lì e tutto vi ritorna. Ad esempio vi si svolgerà un sacco della narrativa e anche importanti punti di svolta nella storia”.

Non solo però. L’accampamento non sarà infatti un luogo fisso e immutabile. Al contrario, si evolverà con il dipanarsi della storia. In principio ci saranno forse un paio di capanne e tende.

Come in un , decideremo noi quali edifici far sorgere nell’accampamento. Bolle si permette un consiglio, ovvero di considerare la capanna del fabbro tra le prime opzioni. Similmente a quanto visto su Odissey, infatti, il fabbro sarà fondamentale per aggiornare, migliorare e potenziare le nostre armi.

Ma come si può migliorare lo stato del nostro accampamento? Sempre Bolle spiega il funzionamento della meccanica. Giocando ad Assassin’s Creed Valhalla potremo raccogliere risorse spendibili poi nell’ampliamento e miglioramento del villaggio di Eivor. Avete giocato a The Phantom Pain? Stesso ragionamento utilizzato per l’ingrandimento della Mother Base.

Ampliare il villaggio, inoltre, non sarà un mero orpello estetico utile a vantarci della sua grandezza. Ogni edificio costruito ci darà accesso a determinati servizi e all’interazione con un nuovo personaggio. Ognuno degli abitanti potrà essere nostro amico o amante. Inoltre avremo accesso anche a nuove sub-quest e missioni secondarie.

Stando alle parole del level designer di Ubisoft, Assassin’s Creed Valhalla sarà davvero impressionante per numero di attività. Basti pensare che, sempre nel villaggio, potremo arrivare a sbloccare edifici coi quali avere accesso a determinate migliorie anche estetiche.

Nell’articolo originale apparso su Eurogamer ne vengono citati parecchi, qui riportiamo quello che ci ha colpito di più, ovvero il parrucchiere.

Sì, Eivor potrà scegliere una diversa acconciatura ogni volta che vorrà e la sua versione maschile potrà anche personalizzare la barba. Chissà se finalmente aggiorneremo i meme sui capelli che crescono magicamente in GTA San Andreas.

Insomma, di cose da scoprire all’interno del titolo ce ne saranno parecchie. Ad essere sinceri non vediamo l’ora di portarlo a casa e scoprire come sarà la serie di Assassins Creed su next-gen.

Assassin’s Creed Valhalla uscirà il 10 novembre per PC, 4 e Xbox One. Inoltre riceverà un aggiornamento gratuito alle versioni PlayStation 5 e Xbox Series X.

Vi ricordiamo che è già possibile prenotare una copia del gioco in edizione limitata su Amazon, oppure optare per la versione Gold. Sono inoltre già disponibili per il pre-order la nuova Lama Celata e l’action figure di Eivor.

Fonte: Eurogamer