Assassin’s Creed Valhalla: Un primo sguardo al gameplay e alla trama

Assassin's Creed Valhalla
Banner Telegram Gametimers 2

Assassin’s Creed Valhalla, di cui molto presto vedremo un primo gameplay, continua ad essere sotto ai riflettori con nuove piacevoli novità.

Il gioco è stato anticipato da una lunga live in cui l’artista Bosslogic un po’ alla volta ci ha mostrato il primo del gioco, svelando l’ambientazione di questo capitolo (ne abbiamo parlato in questa news).

L’ambientazione sarà quella norrena, al tempo dei vichinghi. In particolare il IX Secolo, ai tempi della Grande Armata Danese che abbiamo approfondito in questo articolo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Allo sviluppo hanno collaborato ben 14 studi sparsi in tutto il mondo, e questo ci fa capire la mole enorme del lavoro fatto sia nella ricerca storica sia nel ricreare il di gioco, come già Origins e Odyssey ci hanno mostrato negli scorsi anni.

Dopo l’annuncio ha svelato alcuni dei principali aspetti che riguarderanno gameplay e ambientazione. Partiamo da uno dei punti più criticati dei precedenti capitoli, ovvero l’influenza del livello d’esperienza sulle uccisioni furtive.

Ebbene, l’esperienza del protagonista non avrà più la stessa centralità che aveva in Origins ed Odyssey. La conferma arriva dallo stesso Ashraf Ismail, Creative Director, che ha dichiarato:

Questa scelta fa parte della nostra nuova visione sulla componente ruolistica e sulla progressione. Direi che tutto ruoterà meno attorno ai livelli e sarà tutto concentrato sulla sensazione di potere“.

In base alle abilità sbloccate si potrà aumentare la propria potenza: è questo il nostro nuovo modo di vedere la crescita del personaggio. Il focus è sulle capacità del protagonista e delle cose che è in grado di fare“.

Dando più rilevanza alle abilità piuttosto che all’esperienza, il gioco permetterà sicuramente di personalizzare maggiormente, rispetto al passato, il nostro stile di gioco.

Uno degli aspetti centrali che caratterizza ogni capitolo della saga è la trama, sia al passato che al presente. Ecco alcuni dettagli svelati su di essa:

  • Il periodo storico è il IX secolo, l’incursione della grande armata Danese
  • Il protagonista è Eivor, un guerriero vichingo che conduce il suo popolo fuori dalla Norvegia fino all’Inghilterra
  • Il re Alfredo il Grande di Wessex sarà uno degli antagonisti
  • Alfredo sarà un antagonista, ma il narrative director, Darby McDevitt, ha affermato che sarebbe sbagliato chiamarlo “antagonista centrale” del gioco
  • Potrebbero comparire altri possibili grandi antagonisti anche nella storia del presente, poiché Ismail ha anche confermato che la storia moderna continuerà attraverso Layla Hassan
  • Eivor finirà per imbattersi in un gruppo di Assassini in Inghilterra, anche se in questo momento gli Assassini e i Templari vengono ancora definiti come Occulti ed Ordine degli Antichi
  • La mappa includerà la Norvegia e i quattro regni d’Inghilterra: Wessex, Northumbria, East Anglia e Mercia.
  • Le principali città inglesi incluse saranno Londra, Winchester e Jorvik
  • McDevitt ha confermato che i riferimenti ad altri capitoli saranno molteplici

Il gameplay del gioco, invece, sembra voglia proseguire sui binari impostati da Origins quasi tre anni fa, ma portando delle novità di gameplay davvero interessanti:

  • I giocatori potranno scegliere una versione di Eivor maschile o femminile (entrambe canoniche)
  • L’equipaggiamento sarà personalizzabile
  • Ogni equipaggiamento del gioco sarà unico
  • Le nuove opzioni di personalizzazione includono capelli, tatuaggi, vestiti e colori per la guerra.
  • I giocatori potranno creare raider vichinghi personalizzati per i loro raid party e persino condividerli con gli amici
  • I giocatori potranno anche mettere su una casa con l’obiettivo di costruire un insediamento
  • L’insediamento includerà edifici da aggiornare, come un fabbro, caserme, salone di tatuaggi e altro ancora
  • I giocatori dovranno fare delle scelte durante la campagna, tra cui alleanze politiche e personali e scelte di dialogo
  • Gli esempi di alleanza includono lo svolgimento di un matrimonio per unire i clan, mentre le opzioni romantiche saranno disponibili anche per il giocatore

Tra le caratteristiche che faranno immergere ancor di più il giocatore nell’ambientazione, ci saranno anche le battaglie verbali simili a delle vere e proprie rap battle. Cosa che renderà più colorito il di gioco.

Assassin’s Creed Valhalla ha tutte le carte in regola per superare gli ambiziosi traguardi dei suoi predecessori! In attesa di nuove news, avete già visto il cinematic trailer?

Assassin’s Creed Valhalla verrà pubblicato a fine 2020 per PC, PlayStation 4 PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X e Google Stadia. Al momento è stata già annunciata una splendida collector’s edition, ma i pre-order non sono ancora aperti. Restate collegati con noi per ulteriori aggiornamenti.

Fonte: IGN