Brian Fargo potrebbe lasciare inXile dopo l’uscita di Wasteland 3

inXile

Brian Fargo, erede della società Wells-Fargo e uno dei nomi di punta di Interplay e attualmente fondatore di inXile.

In una intervista Fargo ha dichiarato: “È un buon momento per lasciare il microfono” ovvero lasciare definitivamente il mondo dei videogiochi e ritirarsi a vita privata.

Fargo potrebbe andare in pensione dopo la pubblicazione di Wasteland 3 nel 2019. Dopo i successi di Wasteland 2 e il recente Torment: Tides of Numenera, inXlile al momento è al lavoro su un nuovo capitolo della serie Bard’s Tale e un gioco VR intitolato The Mage’s Tale.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Amo questo lavoro, ma ci son dentro fin dal 1981. Ci sono stato con Ken e Roberta Williams (co-fondatori di Sierra), Trip Hawkins (fondatore di EA), e i ragazzi di Brøderbund” ha dichiarato Fargo. “Guardo i miei amici e vedo che hanno molto più tempo libero di me. È un lavoro davvero intenso. Sembra che sia giunto il momento di rislassarmi“.

Bisognerà quindi vedere chi sarà il successore di Fargo alla guida di inXile. Fargo ha guidato e preparato il suo staff per anni e ora sono pronti a fare il cambio generazionale.

Fargo ha concluso dicendo che inXile ha un brillante davanti a se. “Non dobbiamo soldi a nessuno di esterno. Non abbiamo alcun debito“.

Fonte: Eurogamer