Cyberpunk 2077 non tornerà sul PlayStation Store finché non rispetterà gli standard di qualità di Sony

Cyberpunk 2077 CD Projekt RED

L’uscita di Cyberpunk 2077 su console è stata caratterizzata da uno dei lanci più disastrosi degli ultimi anni; tanto da creare un evento senza precedenti per un Tripla A: la rimozione del gioco dal PlayStation Store con conseguente rimborso da parte di Sony. Dal 18 dicembre 2020, infatti, il gioco non è più stato acquistabile sul PlayStation Store, e la cosa sembrerebbe non essere vicina a una risoluzione.

Sony ha infatti ammesso che il gioco non raggiungerà lo store PlayStation sino al momento in cui non sarà qualitativamente accettabile. Il colosso giapponese ha infatti imposto degli standard qualitativi che, stando alle parole di CD Projekt RED verso i propri azionisti, non è stato ancora raggiunto.

Il publisher ha infatti affermato che il gioco, al momento, si sta impegnando per patchare il titolo e raggiungere appunto gli standard qualitativi imposti dal colosso giapponese. “C’è un processo, noi siamo nel mezzo di questo processo e nel frattempo se ne sta discutendo. La decisione verrà annunciata quando sarà pronta per essere annunciata” ; afferma CD Projekt RED.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

E voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti, come sempre. Nel frattempo, dall’incontro con gli azionisti è emerso un dato purtroppo negativo per CD Projekt, che ha visto un calo dei profitti decisamente importante. Al tempo stesso, però, è emerso che il team è già al su un nuovo Tripla A, e forse potrebbe essere il tanto atteso The Witcher 4.

Ricordiamo inoltre che CD Projekt ha promesso che inizierà a sviluppare più giochi Tripla A in parallelo, puntando al tempo stesso anche su controlli qualitativi migliori e su annunci più oculati, proprio per evitare il caso Cyberpunk.

Cyberpunk 2077 è disponibile per Stadia, PC, PlayStation 4 (solo retail) e Xbox One; e può essere giocato in retrocompatibilità su Xbox Series S, Xbox Series X e PlayStation 5.

Fonte: wccftech