Dragon’s Dogma 2 è realtà e utilizzerà il motore di gioco di Resident Evil Village?

Dragon's Dogma 2

Dragon’s Dogma 2 funzionerà con lo stesso motore grafico di Resident Evil Village, Monster Hunter Rise e Devil May Cry 5, secondo un importante leaker di Capcom.

Banner Telegram Gametimers 2

La notizia di un potenziale sequel di Dragon’s Dogma in fase di sviluppo era trapelata inizialmente a causa di una violazione ai dati di Capcom lo scorso anno, ma da allora non si è avuta più alcuna notizia ufficiale del gioco. Secondo Dusk Golem, che ha una lunga esperienza di fughe di notizie relative ai giochi Capcom, Resident Evil e giochi horror in generale, il sequel non annunciato è “100% realizzato con il RE Engine – insieme a molti altri giochi Capcom che sono attualmente in fase di sviluppo.

Vale la pena sottolineare qui che non tutti i leak di Dusk Golem finiscono per essere certi – ad esempio, aveva affermato che Resident Evil Village avrebbe avuto una modalità sbloccabile che avrebbe randomizzato il posizionamento di nemici e oggetti per una sfida extra. Niente del genere è finito nel gioco al momento della pubblicazione, anche se potrebbe ancora essere in lavorazione come aggiornamento o DLC.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In ogni caso, avrebbe molto senso che Capcom utilizzasse il RE Engine per il sequel di Dragon’s Dogma. Il RE Engine ha fatto un debutto impressionante con Resident Evil 7: Biohazard nel 2017, e da allora Capcom lo ha utilizzato in più di una mezza dozzina di giochi di diversi generi con buoni risultati, quindi non c’è motivo di pensare che la società non abbia pensato di sfruttarlo anche per il suo gioco di ruolo open world.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: Gamesradar