Ghost of Tsushima: in arrivo un espansione stand-alone chiamata Ghosts of Ikishima?

Ghost of Tsushima non il gioco Sony si aspettava Jim Ryan

potrebbe essere al lavoro su una espansione stand-alone di . Questo è quel che afferma il noto insider Shpeshal_Nick, co-founder di XboxERA e che si è dimostrato affidabile nel corso degli ultimi mesi. Secondo l’insider, infatti, la software sarebbe al lavoro su un’espansione denominata Ghost of Ikishima.

Si tratterebbe di un’espansione staccata dal gioco originale e che non necessiterebbe di esso per essere giocata, esattamente come avvenuto per Uncharted: L’eredità perduta e Marvel’s Spider-Man Miles Morales. L’espansione, secondo il leaker KatharsisT, sarà totalmente single player.

Ovviamente non c’è ancora nulla di ufficiale e la stessa non si è espressa in merito né a questa espansione né a progetti legati al primo Ghost of Tsushima. C’è da dire, però, che il team aveva cercato un combat designer, ma è molto probabile che tale assunzione sia legata a un eventuale secondo capitolo. In ogni caso, che ne pensate? Ditecelo nei commenti, come sempre.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

è disponibile per PlayStation 4 e, tramite retrocompatibilità, anche su PlayStation 5. Sulla console next-gen, il titolo gira a 60fps fissi, risultando molto più godibile che su console old-gen. Non si tratta, però, di una vera e propria patch, la quale però potrebbe essere in lavorazione presso Sucker Punch.

Il gioco è inoltre stato apprezzato fortemente dal pubblico, tanto da risultare uno degli open world più completati su PS4. La popolarità del gioco è stata talmente elevata da influenzare il turismo sull’isola di Tsushima, e proprio per questo i due Director del gioco, Nate Fox e Jason Connell, sono diventati ambasciatori del turismo sulla suddetta isola.

Un successo decisamente inaspettato, forse più per Sony che per il pubblico. Basti solo pensare al fatto che Sony non si aspettava minimamente che Sucker Punch potesse presentare un gioco del genere. Nonostante questo, però, ha preferito credere in Sucker Punch, e con il senno di poi oseremmo dire che hanno fatto bene.

Fonte: Speshal_Nick