Horizon Forbidden West: creare la superficie e gli effetti dell’acqua ha richiesto anni di sviluppo!

Horizon Forbidden West Release Date PlayStation 5 PlayStation 4

Pensate che sviluppare un videogioco sia facile? E invece no, anzi a volte è una impresa ardua anche per i più esperti, grandi e ben finanziati come Guerrilla Games! Infatti permettere ad Aloy di nuotare in modo realistico in Horizon Forbidden West è stata una impresa tutt’altro che semplice.

Vi chiederete come mai in tantissimi giochi open world i personaggi non possano nuotare, come ad esempio in Cyberpunk 2077 dove non ci si può immergere. Ebbene la risposta più semplice e chiara possibile ci arriva dal Game Director di Guerrilla Games Mathijs de Jonge. Sviluppare la tecnologia necessaria per gestire le immersioni e creare gli effetti e le animazioni necessarie richiedono “Anni” di tempo persino per un esperto e grande come Guerrilla Games.

Horizon Forbidden West Gameplay PS5 PlayStation 5 Guerrilla Games

I nostri ingegneri hanno speso una incredibile quantità di tempo sul rendering dell’acqua e le tecniche per creare le onde. Probabilmente avranno passato anni su questo, ha spiegato de Jonge in una intervista a GQ. “Ci sono così tanti dettagli nelle rovine coperte di vegetazione di San Francisco. Non penso che tutti lo noteranno ma ogni rampicante è renderizzato indivividualmente“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nel suo viaggio in California, l’ambientazione che si para davanti ad Aloy è totalmente differente da quella di Horizon Zero Dawn. Corsi d’acqua e mare non potevano mancare in una città costiera come San Francisco, e non sfruttarli sarebbe stato un vero delitto.

In Horizon Forbidden West con l’opportuna attrezzatura Aloy sarà anche in grado di nuotare, come abbiamo visto nel trailer di gameplay di pochi giorni fa. E Guerrilla Games non ha voluto trascurare questo aspetto. Sotto il pelo dell’acqua lo sviluppatore ha voluto ricreare uno scenario che abbia lo stesso livello di dettaglio che c’è in superficie. Potremo vedere lussureggianti barriere coralline, folti banchi di pesci, e ovviamente tutte le animazioni legate al nuoto.

Horizon Forbidden West Gameplay PS5 PlayStation 5 Guerrilla Games

Il mondo sottomarino non è l’unico miglioramento apportato alla libertà d’azione di Aloy. La protagonista potrà anche scalare e arrampicarsi molto più che nel primo capitolo, quasi come se fosse un gioco di Assassin’s Creed.

Horizon Forbidden West non ha ancora una finestra di lancio precisa, anche se Guerrilla Games è fiduciosa possa uscire entro la fine del 2021.

Purtroppo l’ultimo trailer pubblicato, ha anche scatenato numerose polemiche sull’aspetto di Aloy. Ecco qui cosa ne pensiamo al riguardo.

Fonte: GQ