Indiana Jones: torna Harrison Ford, ecco il primo poster del nuovo film

indiana-jones

Il 2023 porterà nei cinema un nuovo della serie Indiana Jones con protagonista Harrison Ford. Mentre siamo qui, tutti in attesa di scoprire qualcosa in più riguardo la pellicola – la quinta del franchise – il profilo twitter ufficiale dedicato al personaggio ha condiviso un tweet che mostra la prima locandina del film. Una immagine molto semplice a dire il vero, che ritrae la silhouette dell’attore protagonista che si staglia in uno dei tipici scenari che hanno reso grande l’IP cinematografica.

Le riprese del sesto di Indiana Jones sono terminate lo scorso marzo. Il era stato annunciato nel lontano 2016 ma, a causa di alcuni rallentamenti nella produzione, non ha fatto in tempo a raggiungere le sale nella data di uscita prevista. Inizialmente atteso nel 2019, il è stato poi rinviato. Nel frattempo, la pandemia di Covid-19 ha bloccato tutti i settori produttivi compresa l’industria cinematografica che ha dovuto spostare in avanti diversi appuntamenti. Con la notizia dell’ultimo ciack, tutti hanno tirato un sospiro di sollievo.

A proposito del film, e di Harrison Ford, si è espresso di recente Mads Mikkelsen. L’attore danese ha parlato dell’interprete di Indiana Jones come di un uomo ‘mostruoso‘. Mikkelsen ha poi spiegato di intendere il termine come un complimento data la prestanza fisica di Ford che, racconta, arrivava e andava via dal set sempre in sella alla propria bicicletta. Oltre loro due, nel cast è prevista la partecipazione di Antonio Banderas e Phoebe Waller-Bridge a cui è affidato il ruolo di protagonista femminile. Non sembra verrà coinvolto Shia LeBouf che nè “Il teschio di Cristallo” interpretava il figlio dell’archeologo. Regista del film, James Mangold.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Assenti, ancora, diversi dettagli sulla trama che, però, a questo punto siamo certi non tarderanno ad arrivare. Qualora accadesse e ve le riportassimo, non temete, vi avviseremo sempre tempestivamente di eventuali spoiler.

Fonte: twitter