Mafia Definitive Edition: La difficoltà Classica nel dettaglio! Ecco l’esperienza da ‘gioco originale’

mafia definitive edition remake hangar 13 trilogy open world
Banner Telegram Gametimers 2

Sarebbero mancati pochi giorni al rilascio del rifacimento del primo e storico Mafia. Manca comunque appena più di un mese al ritorno nelle strade di Lost Heaven nei panni di Thomas Angelo.

Dopo essersi mostrato con un corposo gameplay, il remake in sviluppo da parte di Hangar 13 ci aggiorna con un approfondimento della vociferata “Difficoltà Classica”. Questo livello di difficoltà è pensato per rendere il titolo più vicino all’esperienza originale.

La modalità modificherà alcuni elementi di gioco che negli altri livelli di difficoltà sono agevolati per rendere il tutto più accessibile. Un esempio saranno gli aiuti del sistema di guida che vengono ridotti drasticamente. I veicoli avranno una minore resistenza e non vi sarà alcun indicatore sulla mappa, per cui potremo affidarci solo al GPS sulla minimappa.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

La polizia diventa decisamente più invasiva. Se nella modalità normale tenderà a chiudere un occhio su diversi crimini, nella classica non ci lasceranno passare alcuna infrazione. semplici come passare con il rosso o superare il limite di velocità basteranno a catturare l’attenzione dei pubblici ufficiali con tanto di multa, che saremo noi a decidere se pagare o meno. Ovviamente, non pagare significa peggiorare la situazione.

I nemici che affronteremo saranno decisamente più pericolosi. Gli avversari di Angelo oltre ad evitare più facilmente i nostri colpi e infliggerci danno maggiore, non appariranno nemmeno sulla minimappa. Tutto questo richiederà una maggiore concentrazione durante le fasi d’azione.

Le cure, che sono posizionate in punti specifici, riempiranno la nostra salute solo del 20%. Come se non bastasse, dovremo preoccuparci anche di stare attenti alla ricarica delle armi, dato che i proiettili non consumati andranno persi ad ogni nuovo caricatore.

Insomma, impostare il gioco alla difficoltà classica è il modo per rendere l’esperienza la più impegnativa possibile. Il perché è ovvio visto che riprende delle caratteristiche del titolo originale, che di certo non era una passeggiata. Hangar 13 ha voluto però specificare che per quanto vicina alla difficoltà del Mafia originale, l’esperienza di non sarà punitiva allo stesso modo.

Se non siete sicuri che difficoltà selezionare, sappiate che potete modificarla in qualsiasi momento durante l’. Badate però che se volete ottenere il relativo trofeo dovete mantenere la difficoltà classico dall’inizio alla fine.

Sicuramente informazioni più che positive per gli amanti del capostipite della serie. C’è comunque da ricordare che il remake non sarà una riproposizione 1:1 dell’originale, ma alcune scene potrebbero essere reinterpretate o aggiunte per una maggior modernità. Lo possiamo notare nel primo trailer della storia, anche se il risultato sembra essere comunque molto fedele.

Mafia uscirà per le piattaforme di attuale generazione, ma sarà retrocompatibile anche con quelle next gen. Non sono quindi previste versioni specifiche del gioco per PS5 o Xbox Series x.

Ricordiamo anche che il rifacimento dell’opera di Illusion Softworks sarà acquistabile separatamente o in un pacchetto contenente anche gli altri due capitoli della serie.

Fonte: neowin