Netflix: primi test per la condivisione degli account in arrivo. Ulteriore aumento di prezzo?

A quanto pare questo 2022 sarà pieno di cambiamenti, per Netflix. Solo qualche giorno fa, infatti, vi avevamo riportato la notizia degli aumenti di prezzo per gli abbonamenti. Aumenti che, almeno per il momento, non riguardano l’Italia. I paesi affetti da questo decisione sono e Irlanda. Non sono, tuttavia, dei casi isolati. Già a inizio anno, a metà gennaio per esser precisi, la compagnia aveva deciso di aumentare i prezzi in Canada e Stati Uniti. Ora, però, arriva un’ulteriore mossa.

Netflix inizierà dei test per quanto riguarda la condivisione degli account. In particolar modo, questa mossa riguarderà le persone che non vivono con chi possiede già un abbonamento, quindi all’infuori del proprio nucleo famigliare. Questi test verranno eseguiti in tre paesi: Cile, Costa Rica e Perù. Il tutto sarà fatto tramite due feature sulle quali la compagnia ha lavorato nell’ultimo anno. Queste sono:

  • Aggiungi un Membro Extra: gli abbonati dei piani Standard e Premium saranno in grado di aggiungere fino a 2 “sub account” con cui non convivono. Ognuno di questi avrà il proprio profilo, suggerimenti personalizzati e, soprattutto, login e password. Il prezzo è di 2,380 CLP (2,70 Euro) in Cile, 2,99 USD (2,71 Euro) in Costa Rica e 7,9 PEN (1,92 Euro) in Perù;
  • Trasferire un Profilo esistente a un Nuovo Account: i membri dei piani Basic, Standard e Premium possono permettere alle persone che condividono i loro account di trasferire le informazioni del proprio profilo a un nuovo account oppure come Membro Extra. Il tutto sarà fatto mantenendo i dati di ciò che si è già visto, My List, e i suggerimenti personalizzati.

Le motivazioni dietro a questa scelta vengono spiegate da Netflix stessa. Tramite il comunicato pubblicato sul proprio sito, è possibile leggere quanto segue: “Abbiamo da sempre reso facile per le persone che vivono insieme di condividere il proprio account, con feature come profili separata e streaming multipli nei piani Standard e Premium. Benché queste caratteristiche siano state molto popolari, hanno anche creato un po’ di confusione riguardo a quando e come può essere condiviso l’abbonamento. Come risultato, gli account vengono condivisi tra le famiglie. Questo ha avuto un impatto sulla nostra abilità di investire in nuovi film e per i nostri membri“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Questi test verranno eseguiti nel corso delle prossime settimane. La compagnia ha anche affermato che lavoreranno per “capire l’utilità di queste due feature per i nostri membri in questi tre paesi prima di fare altri cambiamenti ovunque nel mondo“.

E voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Polygon