PlayStation 5: il controllo della ventola sarà ottimizzato tramite firmware

PlayStation 5
Banner Telegram Gametimers 2

Sony ha indubbiamente speso molte risorse sul sistema di raffreddamento di PlayStation 5, così tanto da influenzare anche le dimensioni stesse della console. Sony ha infatti optato per un enorme dissipatore ad aria, l’uso di metallo liquido al posto della pasta termica e di un enorme ventola, tutto per rinfrescare il più possibile la console.

E proprio su quest’ultimo componente giungono informazioni interessanti. Yasuhiro Otori, in un’intervista con 4Gamer.net, ha infatti svelato che arriveranno ottimizzazioni in futuro che permetteranno di regolare la ventola.

“Diversi videogiochi verranno pubblicati in futuro, e i dati sulle APU raccolti in ogni gioco verranno analizzati. Ottimizzeremo il controllo della ventola basandoci su questi dati”, afferma Otori. Sembra dunque che vedremo quasi un tipo di regolazione per ogni gioco, e ciò è decisamente ottimo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

A questo, si aggiunge anche un commento di 4Gamer.net che dichiara: “PS5 ha tre sensori di temperature sulla scheda madre, in modo da controllare la velocità della ventola basandosi sulla temperatura dell’APU più alta rilevata dai tre sensori. Questi controlli della ventola verranno aggiornati tramite update online”.

Insomma, Sony ha optato per un sistema che è ben più studiato di quanto si pensasse, e che potrebbe portare non pochi benefici in futuro. Non ci resta dunque che aspettare l’arrivo di PS5 nei negozi e sperare che non si ripeta il pasticcio visto con PS4. Proprio riguardo alle temperature di PS5, vi ricordiamo che 4gamer ha già espresso un parere decisamente positivo, ne abbiamo parlato qui.

Ricordiamo che PlayStation 5 sarà disponibile dal 19 novembre 2020, almeno qui in Italia. La console sarà disponibile in due varianti, una con lettore ottico e una Digital Edition. Il costo della console sarà, rispettivamente, di 499 euro e 399 euro.

pre-order: