PlayStation 5, Jim Ryan: “anche i gamer cinquantenni la vogliono”

PlayStation 5 Jim Ryan
Banner Telegram Gametimers 2

Con l’avvento di e il progressivo avvicinarsi dell’addio a PlayStation 4, il numero uno di Sony Interactive Entertainment ha provato a raccontare cosa questo salto significa per i videogiocatori che conosce. Jim Ryan si è detto convinto che la next-gen potrà avere un successo superiore all’attuale console ammiraglia che, al momento, vanta quasi 114 milioni di esemplari in circolazione. Come fa a dirlo? Grazie alla sua esperienza personale a quanto apre.

Ryan ha spiegato le sue posizioni in una intervista concessa al sito Game Industry. Il manager ha spiegato di essersi ritrovato in una situazione molto particolare fin dall’apertura dei pre-order. Ogni giorno, racconta, apre la casella di posta elettronica e trova molti messaggi accorati. “Spesso si tratta di persone sulla cinquantina che mi confermano di essere giocatori PlayStation dal 1995 che mi chiedono aiuto a mettere le mani su una PlayStation 5″.

“Sono impressionato dal numero di persone che mi scrivono per questo motivo. Il fatto che siano più grandi significa solo una cosa. La nostra fan base si sta espandendo anche in senso demografico ad ogni generazione. Devo ammettere anche di ricevere molte mail da videogiocatori più giovani. Spesso sono scritte benissimo, anche meglio di quelle inviate dai 53enni. Quella che non cambia è la passione. I gamer più giovani sono interessati ed eccitati per allo stesso modo di gamer che potrebbero essere i loro genitori, forse anche nonni in alcuni casi, ha detto Jim Ryan.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ed è comprensibile. La prima PlayStation, lanciata sul mercato nel 1994 aveva un target molto particolare, si rivolgeva ai teen-ager e ai giovani di adulti di allora. Una fetta di mercato a cui si era rivolta solo SEGA fino a quel momento. Dal 1994 molti videogiocatori si sono appassionati al modo di videogiocare proposto da Sony e non lo hanno più abbandonato. Ogni nuova generazione acquisiva quindi i nuovi gamer nel frattempo cresciuti abbastanza per maneggiare una console e, nel frattempo, ha mantenuto la vecchia fan-base di player.

Raggiungere i numeri di PlayStation 4 o PlayStation 2 forse non sarà facilissimo ma, se consideriamo il successo di ogni generazione, non dovrebbe essere poi così difficile.

Voi cosa ne pensate? Che tipo di videogiocatori siete? Quanti anni di esperienza avete nel vostro curriculum da gamer?

Fonte: Game Industry