PlayStation 5: più esclusive e tempi di sviluppo minori. Sony vuole fare anche meglio di PS4

playstation-5-state-of-play
Banner Telegram Gametimers 2

Siamo in sfavillante attesa di avere una notizia ufficiale sull’uscita della sempre più desiderata Playstation 5. Speriamo che il vociferato evento di Sony previsto per settembre possa appagare la richiesta che da troppo tempo divampa tra gli appassionati. Nel frattempo la società giapponese si è espressa a proposito dei rilascio dei titoli esclusivi di PS5.

Sony ha ben chiara la sua tattica per imporsi sul mercato, ovvero puntare sul numero e sulla qualità dei suoi titoli in esclusiva. Secondo la compagnia, la competizione generata dai giochi online per PC e i giocatori appartenenti ad altre industrie sarà intensificata nel futuro.

Per incrementare il suo business Sony SIE vuole favorire gli investimenti per il contenuto delle sue IP, aumentare il valore dei brand, promuovere la comunità di videogiocatori, il loro coinvolgimento e migliorare i servizi.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

La società ha espresso chiaramente Per migliorare la qualità delle proprietà intellettuali, SIE velocizzerà i miglioramenti e il lancio del portfolio dei titoli esclusiva Playstation.

I miglioramenti saranno ottenuti introducendo nuove tecnologie per velocizzare i processi e migliorare la sensazione tattile e il suono.”

Il capo di Playstation Worldwide Studios, Hermen Hulst, ha espresso come Sony si impegni per creare “esperienze immense e spettacolari incentrate su storia e personaggi“. Sempre secondo Hulst, questi titoli tripla A richiedono comunque anni per essere realizzati e il lavoro di sviluppo prevede dalle 100 alle 1000 persone.

Uno dei mezzi con cui Sony vuole aumentare la qualità del suo marchio è accelerare i tempi di sviluppo. Proprio per questi motivi Sony è aperta all’acquisto di nuove Software House. Dopo aver preso nelle sue fila Insomniac Games, l’associazione Worldwide Studios conta 14 case di sviluppo.

Non dimentichiamo che Sony ha anche intenzione di rendere disponibile un maggior numero di giochi first-party anche su PC.

Insomma, la società giapponese sembra avere dei progetti concreti per la nuova generazione che ci porterà a Playstation 5. Speriamo che queste intenzioni ci regalino un contenuto di esclusive ricco per i primi periodi di vita della console next-gen.

Fonte: videogameschronicle