PlayStation 5: Sony, produzione in aumento in vista del Black Friday e del Natale 2022

playstation-5 natale black friday

È arrivato agosto. “L’inverno sta arrivando” direbbero a Westeros. Mentre qualcuno si sta preparando adesso per l’esodo estivo verso le località di villeggiatura, Sony pensa già alle prossime festività natalizie. È quanto emerge dall’ultimo report finanziario col quale Sony si è impegnata a produrre un maggior numero di PlayStation 5 da immettere sul mercato. La stagione dello shopping per piazzare di Natale sotto l’albero comincerà col Black Friday, atteso quest’anno il 25 novembre.

Il documento, disponibile nel link in fondo, cita espressamente a pagina 9 la volontà da parte di Sony di raggiungere un maggior numero di utenti con PlayStation 5. Il punto cita sia un incremento nella produzione di PlayStation 5 che un maggior numero di titoli pubblicati a partire dalla fine di quest’anno. Le prossime grosse esclusive in arrivo su Sony le conosciamo già. A settembre arriverà The Last of Us Parte 1 Remake (più avanti anche su PC). A novembre è atteso God of War: Ragnarok.

Ma è il punto successivo che, invece, potrebbe restituire un quadro migliore della situazione. Il documento, destinato agli investitori, racconta di una situazione in deciso miglioramento a Shangai, almeno per quanto riguarda le strette imposte dal Covid-19. In tal senso, Sony si augura che, con l’alleggerimento delle restrizioni e una migliorata capacità di reperimento delle materie prime, produrre PlayStation 5 da immettere sul mercato risulti più semplice. I piani alti di Sony si sono autoimposti proprio il periodo delle festività natalizie per il raggiungimento dell’obiettivo. Tradotto: Sony spera di avere abbastanza PlayStation 5 da vendere entro il periodo del Black Friday. L’ultimo venerdì di novembre è notoriamente uno dei periodi di maggior guadagno per le imprese.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ora, la speranza è che il proposito di Sony si concretizzi. Avere un maggior numero di console a disposizione sul mercato, pronte per essere acquistate, potrebbe rendere la vita davvero difficile ai vari scalper e che, fin dal lancio, sono sempre stati in allerta. Le misure adottate per contrastare chi, aiutandosi con dei bot, ha fatto incetta di console per poi rivenderle a prezzi maggiorati, si sono rivelate fino ad ora insufficienti.

Delle 20 milioni circa di console che hanno lasciato i magazzini della compagnia giapponese, non è chiaro quante ce l’abbiano fatta ad arrivare sotto le tv degli utenti. Una maggior disponibilità di console potrebbe essere la soluzione migliore per far scendere a più consigli coloro che arrivano a pretendere da impazienti gamer fino al doppio o al triplo del prezzo suggerito per la console.

A voi le considerazioni. Noi incrociamo le dita nella speranza di riuscire a beccare una console per la fine dell’anno!

Fonte: Sony