PlayStation Plus: niente giochi al Day 1! “Fare come Xbox Game Pass non ci interessa”, afferma Hiroki Totoki

PlayStation 5 console Sony Interactive Entertainment

Sony non sta attraversando un momento esattamente esaltante. Nonostante i dati su PlayStation 5 distribuiti possano apparire buoni (si parla di quasi 20 milioni di esemplari con una crescita ulteriore attesa nel 2022) e quelli su PlayStation Plus sembrino incoraggianti con circa 45 milioni di abbonati, l’azienda non ha raggiunto diversi obiettivi aziendali. Ciò ha costretto Sony ad una decisione: ricomprare le sue stesse azioni per un valore totale di 1,5 miliardi di dollari (dati Bloomberg).

Di questo e altri argomenti si è parlato in una recente call tra i vertici Sony e gli stakeholder. Durante una sessione di Q&A, il CFO Hiroki Totoki, ha risposto ad alcuni dubbi. Nel corso della riunione è stato affrontato un altro dei temi caldi del momento per Sony: la riforma di PlayStation Plus. Il prossimo mese, infatti, sarà un periodo di transizione tra la vecchia e la nuova formula del servizio in abbonamento. Dato che un sistema simile sul mercato già esiste (il Game Pass di Xbox), a Totoki è stato chiesto se, e come, si intenda prendere esempio dalle mosse del competitor. Ancora più nel dettaglio è stato chiesto, ancora una volta, se su PlayStation Plus si provvederà a pubblicare le al day-one.

“Non voglio commentare le mosse della concorrenza. Al momento, siamo convinti che sia opportuno sostenere costi di sviluppo e investimenti in ricerca e sviluppo adeguati alla qualità che vogliamo raggiungere. Siamo certi così a giovarne saranno la piattaforma e il nostro business. A proposito dei titoli tripla A su PlayStation 5. Se li distribuissimo sui servizi in abbonamento [magari a partire dal Day One] saremmo costretti a ridurre gli investimenti su di essi per far quadrare i conti. Questo, inevitabilmente, si tradurrebbe in un abbassamento della qualità. Ecco la nostra preoccupazione. Vogliamo essere certi di investire le cifre adeguate nello sviluppo e che i titoli che ne verranno fuori vengano distribuiti nella maniera corretta” ha detto Totoki.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Sul punto Sony si sia già espressa in passato. Totoki ha solo ribadito ancora una volta che non è intenzione dell’azienda perseguire la stessa strada intrapresa da Microsoft. La conference call completa è disponibile nel link a fondo pagina.

La dichiarazione, trascritta dalla call e riportata su twitter da un utente, ha ricevuto una risposta di approvazione da Shawn Layden, ex DG e Chairman di PlayStation.

Fonte: Sony