The Last of Us Part 2: Molzenna e il suo fantastico cosplay di Ellie

the last of us part 2 ellie
Banner Telegram Gametimers 2

Mancano davvero pochi giorni a e il mondo intero si è lanciato sul carro dell’hype, già pronto a celebrare il capolavoro annunciato di Naughty Dog.

Che sia un capolavoro l’abbiamo ribadito anche noi, del resto, nella nostra recensione di The Last of Us Part 2. Cosplay da paura ne abbiamo, però?

La cosplayer Molzenna sembra aver colto esattamente tutto ciò che Ellie rappresenta: fragilità, umanità, sete di vendetta. Molzenna, per chi non la conoscesse, è una cosplayer russa che -prima di vestire i panni di qualcuno- quei personaggi li studia, li vive.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In questo senso, l’altra metà dei complimenti va sicuramente a Kmitenkova, fotografo professionista che ha dato vita a questi scatti. Vi proponiamo i nostri preferiti ma, per una gallery completa, potete raggiungere tranquillamente il suo Instagram e DeviantArt.

La strada verso il seguito dell’avventura di Ellie e Joel, ricordiamolo, non è stata affatto tutta rose e fiori. Parliamo, ovviamente, di tutti gli spoiler fuoriusciti su internet che hanno spezzato il cuore agli sviluppatori.

Alla fine, quindi, tutto è bene quel che finisce bene. E se i pre-ordini son qualcosa a cui dare ascolto, allora forse siamo già davanti all’esclusiva PlayStation dal maggior successo di sempre. Deboli di stomaco, però, fate molta attenzione: il gioco è crudo e vi farà sentire degli spietati assassini per tutta la durata dell’avventura. Vi sentite davvero all’altezza?

Cosa si cela nel futuro di Naughty Dog, invece, è davvero difficile dirlo. Neil Druckmann, scrittore e creatore, non ha escluso la possibilità di un The Last of Us 3. Ma forse è anche ora che il passi a qualcosa di nuovo, non trovate? Per qualche periodo, si è addirittura vociferato di una Naughty Dog al lavoro su un fantasy.

Neil Druckmann, creatore del gioco, in una recente intervista ha anche parlato di come The Last of Us Part 2 sia stato pensato proprio per dividere. E che questo, alla fine della fiera, finirà per alieneare alcuni dei fan più duri.

Alcuni dei fan del gioco originale non apprezzeranno questo gioco, ha detto. “Non apprezzeranno la piega che prende la storia e non apprezzeranno il destino dei loro personaggi più amati. Personalmente, preferisco che finiscano per odiarlo completamente, piuttosto che farli finire in un parere intermedio”.

Se avete buona memoria, ricorderete come anche Troy Baker (Joel) fece delle dichiarazioni molto simili. Mesi fa, infatti, definì il gioco come “divisivo“, prevedendo che gli utenti avrebbero finito per odiarlo totalmente o amarlo incondizionatamente, senza nessuna via di mezzo.