Twitter: uomo di 60 anni è morto di arresto cardiaco dopo essere stato vittima di swatting a causa del proprio username

Un nuovo reportage ha reso noto i dettagli di un terribile incidente accaduto negli USA nel 2020. Un anziano signore è stato vittima di swatting a causa del suo username su . L’arrivo delle forze dell’ordine lo ha terrorizzato al punto tale da essere colto da infarto, e purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. Ecco i dettagli di quanto accaduto.

Nell’aprile 2020, un uomo di 60 anni è stato vittima di un attacco di swatting. I perpetratori telefonarono alle forze di polizia statunitensi dando informazioni fasulle, nella speranza di provocare una risposta armata ai danni della vittima. Dopo essersi arreso alla polizia che circondava la sua casa, Mark Herring ha avuto un attacco di cuore ed è morto poco dopo.

Ora un nuovo reportage di WKRN News 2 (grazie anche a GamingBible) ha fatto luce sulle circostanze di questo incidente, e sulle meschine ragioni dietro. Il signor Herring era stato preso di mira da minorenni a causa del suo account di @Tennessee, che era considerato un nome prezioso. Apparentemente era uno dei tanti presi di mira in questo modo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

La famiglia di Herring ha spiegato l’incidente ad Alex Denis di WKRN News 2. Il figlio del signor Herring ha detto che è iniziato quando “I vicini hanno chiamato e hanno detto ‘C’è polizia ovunque, e pensano che un uomo abbia ucciso una donna ed è nella tua proprietà, devi ripararti“.

È uscito di casa con una pistola, perché ha sentito che c’era qualcuno nella sua proprietà“, dice Corinna Fitch, la figlia del signor Herring. “Vede tutti questi poliziotti intorno a lui e gli chiedono se è Mark Herring, ‘alza le mani’, quindi getta via la pistola da lui per mostrare che non è una minaccia e [alza le mani]“.

Il signor Herring ha poi avuto un attacco di cuore ed è morto in ospedale poco dopo. Sua moglie dice che era stato “spaventato a morte“.

Mesi dopo la famiglia ha appreso che Shane Sonderman era il minorenne che aveva preso di mira il signor Herring ed era il responsabile dell’attacco.

Era del Tennessee“, dice Corinna Fitch. “È quello che ha raccolto tutte le nostre informazioni, il mio indirizzo, quello di mia sorella, mia madre, e l’ha messo su un canale su Discord“. Apparentemente questa era una tattica di intimidazione per spingere il signor Herring a rinunciare al nome utente “Tennessee“, particolarmente ambito. Poi, “Un ragazzo nel ha chiamato il dipartimento di polizia locale di mio padre“.

Il minore nel non è ancora maggiorenne e quindi non può essere identificato o estradato. Un’accusa del Grand Jury federale contro Sonderman, che è attualmente in prigione, cita sei vittime di attacchi di di swatting. Il signor Herring è stato l’unico a morire.

Sonderman rischia un massimo di cinque anni di carcere e una multa di 250.000 dollari, che la famiglia del signor Herring considera inadeguata. “Non ha solo cambiato la vita di quella persona, hai generato un effetto a catena. Devono pagare per questo.

Il signor Herring è stato preso di mira per il valore del suo username di Twitter. “Tre o quattromila dollari“, dice Corinna Fitch. “Come centesimi rispetto a una vita“.

fonte: pcgamer.com

Seguiteci su Gametimers.it per rimanere sempre aggiornati