UFC 3 di EA è un Pay-to-Win, nuova polemica sulle microtransazioni

I colleghi del sito Astute Gaming hanno realizzato un articolo dopo la prova della beta di EA Sports 3, titolo in uscita a febbraio e stando a quanto riportato le microtransazioni regnerebbero sovrane, dimostrando che il caso non è servito a nulla.

Secondo quanto detto dai colleghi stranieri, nella modalità online è possibile creare un lottatore e potenziare, non solo le statistiche, ma anche le singole mosse del proprio personaggio. Insomma chi spenderà molto di più dei 60$ per il gioco base sarà enormemente avvantaggiato. All’interno delle infatti si potranno trovare oggetti che potenziano diversi aspetti del proprio combattente, potendo trovare anche potenziamenti per attacchi come il jab o altri, rendendoli molto più letali del normale. Inoltre sarà possibile acquistare perk e boost che daranno dei potenziamenti momentanei, consumabili dopo ogni utilizzo.

Insomma, nonostante sia solo la prova di una beta, se le cose resteranno così sarà la fine della competizione onesta nell’online. L’uscita del titolo è molto vicina, vedremo se EA deciderà di cambiare completamente le cose dopo tutte le polemiche viste fin’ora.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Fonte: Astutegaming