Xbox Series X e Series S: in Giappone hanno già venduto più del doppio rispetto a Xbox One

xbox-series-x-microsoft

Risultato straordinario per Microsoft in Giappone, terra storicamente diffidente verso i prodotti statunitensi. A raccontare l’impresa è Famitsu, secondo quanto riportato da Gamingbolt. Xbox Series X e Series S, dal loro lancio, hanno registrato risultati migliori a quelli ottenuti da Xbox One nel corso del suo intero ciclo vitale. Molto migliori, c’è da aggiungere. Delle due console, su suolo giapponese, ci sono in circolazione ben 260.000 esemplari. Xbox One, per suo verso, si era fermata a sole 114.000 unità, anche considerando le varianti One S e One X. Grossa parte dello sporco lavoro, dicono i dati più recenti, l’ha fatto Series S.

Il motivo del successo? Difficile da dirlo. Per molti la causa principale è da identificare con la prolungata impossibilità di procurarsi PlayStation 5. La console è, d’altronde, forse anche a causa del suo passaporto, storicamente più vicina ai gusti dei gamer orientali. Lì in Giappone il primato è sempre stato insidiato solo da prodotti che parlavano la stessa lingua: Nintendo in testa e SEGA in un passato più remoto. Ma le motivazioni potrebbero non essere riducibili alla sola impazienza di chi, pur di mettere le mani su next-gen, non sia disposto ad attendere una console rispetto ad un’altra.

Il sorpasso di Xbox Series X e Series S nei confronti di Xbox One risale addirittura a questo marzo. Poi, nel corso delle settimane e dei mesi successivi, è stato un susseguirsi di notizie riguardanti le performance di vendita delle macchine Microsoft sia da sole sia in relazione a quanto fatto dalla concorrenza. I risultati, per la maggior parte delle volte – in Giappone almeno – sono stati incoraggianti.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Incoraggianti soprattutto per Phil Spencer. Il CEO della divisione gaming di Microsoft aveva espresso in passato la sua intenzione di avvicinarsi maggiormente agli sviluppatori giapponesi. In questo modo, sperava Spencer, avrebbe anche intercettato i gusti del pubblico. Che ci stia finalmente riuscendo?

Fonte: FamitsuGamingbolt