Assassin’s Creed Valhalla contiene una missione ispirata a Death Stranding

Assassin's Creed Valhalla
Banner Telegram Gametimers 2

Assassin’s Creed Valhalla sta piano piano entrando nei nostri cuori di videogiocatori. Il titolo ci mette nei panni di Eivor, appartenente alla tribù vichinga, impegnato nel difendere la sua gente e la sua terra. Un simile gioco come può avere qualcosa in comune con ? Il titolo di Kojima Productions uscito nel 2019 ci mette nei panni di Sam ‘Porter’ Bridges, un corriere che avrà l’arduo compito di ricollegare quelli che un tempo erano gli USA. Sembra che tra i due giochi non ci sia nulla in comune.

Eppure così potrebbe non essere. Secondo una testimonianza raccontata a Kotaku, pare che ben nascosta in Assassin’s Creed Valhalla vi sia una missione che rende omaggio al capolavoro di Hideo Kojima. Siccome non vogliamo rovinarvi troppo la sorpresa, scriveremo le parti che possono essere considerate dopo l’immagine sottostante.

– AVVISO SPOILER –

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech
Death Stranding

L’omaggio a Death Stranding in Assassin’s Creed Valhalla

La quest di cui stiamo per parlarvi è disponibile fin dalle prime fasi di gioco. La chiave di tutto risiede nell’ampliamento del nostro accampamento. In Assassin’s Creed Valhalla, lo sapete, potrete ampliare e migliorare il vostro villaggio aggiungendo edifici su edifici. Ognuno di questi edifici, inoltre, sbloccherà personaggi e quest specifiche. Per accedere alla missione ‘omaggio’ a Death Stranding dovremo sbloccare la bottega di Yanli. La bottega non è solo il luogo ove potremo comprare e vendere oggetti ma anche la chiave di tutto.

Quando l’avremo sbloccata, nella parte esterna dell’edificio dovremo essere in grado di recuperare un foglio sul quale sono annotate le ‘consegne pendenti‘ e una serie di oggetti. Credo abbiate già intuito dove andremo a finire. Yanli ci spiegherà che la lista che abbiamo trovato contiene i nomi di clienti che non sono mai venuti a riscuotere i loro ordini e suggerisce a noi di portare a termine il compito effettuando le consegne. Esattamente come in Death Stranding, anche in Assassin’s Creed Valhalla saremo costretti a camminare parecchio, col peso di un ‘pacco sulle spalle’ solo per consegnare qualcosa a qualcuno.

Riguardo alle ricompense ottenibili? Ognuno dei destinatari che troverete sulla lista vi ripagherà a modo suo per il lavoro che avete fatto. Non diremo altro per non rovinarvi la sorpresa.

Allora, che ne pensate? State giocando ad Assassin’s Creed Valhalla? Come lo trovate? Pare che il lancio in Gran Bretagna sia stato un successone. Raddoppiati i giocatori di Odyssey.

Fonte: Kotaku