Cyberpunk 2077: il ritorno sul PlayStation Store è ormai vicino?

Cyberpunk 2077 ha visto il recente arrivo della corposa patch 1.2. L’aggiornamento mira a risolvere tanti dei problemi che hanno afflitto il nuovo gioco sviluppato da RED. La lista delle correzioni, infatti, era davvero lunga, a dimostrazione di quanto il team si fosse impegnato al massimo per portare il titolo quanto più vicino possibile alla loro visione originale.

Banner Telegram Gametimers 2

Nonostante questo, come ben sappiamo, il lancio di Cyberpunk non è stato dei più rosei. Su PlayStation, per esempio, Sony aveva deciso di ritirarlo dal proprio store digitale. A oggi, il gioco rimane impossibile da acquistare presso il PlayStation Store, e una spiegazione sul perché fosse stato attuato un simile gesto non è mai stata fornita. Alcune speculazioni, però, suggeriscono che la decisione ha consentito di aggirare le restrittive politiche di rimborso di Sony.

Ora, durante una chiamata degli investitori avvenuta nella giornata di ieri, il dirigente di CD Projekt RED, Michal Nowakowski, ha parlato riguardo al ritorno sullo store digitale di PlayStation. Egli ha dichiarato che: “Abbiamo pubblicato molte . Ne abbiamo appena rilasciata una davvero corposa ieri e abbiamo pubblicato diversi hotfix. Ognuno di questi aggiornamenti ci porta più vicino al ritorno sul PSN. Tuttavia, la decisione finale, dovete capire, appartiene a Sony. Siamo convinti che siamo più vicini che lontani ma, chiaramente, la decisione finale spetta a loro, quindi vediamo di aspettare e vedere“.

Dopo Cyberpunk 2077, l’azienda ha imparato la lezione. Gli sviluppatori hanno, infatti, dichiarato che smetteranno di pubblicizzare i loro futuri prodotti con così largo anticipo. D’ora in poi, quindi, CD Projekt RED seguirà un modello molto più vicino a quello di Bethesda o di Rockstar Games: silenzio assoluto per mezzo decennio e poi annuncio in pompa magna a pochi mesi dal lancio del seguito.

Il futuro della casa di sviluppo, comunque, è nella direzione giusta. Lo studio ha svelato la volontà di creare più giochi in contemporanea a partire dal 2022. Lo dimostra anche l’inaugurazione di un nuovo studio in Canada. Inoltre, l’obiettivo è anche quello di creare titoli anche di generi diversi tra di loro. Infine, sembra che sia stato confermato lo sviluppo di The Witcher 4.

Fonte: Gamesradar