Giappone: la sala giochi GiGO Akihabara Arcade numero 4, ex-SEGA, chiuderà il 25 settembre

Neppure Genda GIGO Entertainment è riuscita a salvare la sala giochi di Akihabara #4. Dal Giappone, infatti, giunge conferma che la famosa sala arcade, prima di proprietà di SEGA, verrà chiusa il 25 settembre. Il cambio di nome, avvenuto mesi fa, lasciava supporre che forse ci sarebbe stato per questa iconica sala giochi ma, purtroppo, la sempre più carente affluenza di appassionati ha portato la compagnia giapponese a chiudere definitivamente questa icona del gaming, i quali costi probabilmente stavano iniziando a diventare insostenibili.

Le avvisaglie di questo calo di visite nelle sale si sono viste già negli scorsi mesi. La pandemia del COVID-19 ha infatti inflitto un colpo molto pesante a questo settore, già relativamente in difficoltà a causa della possibilità di giocare su Smartphone, console, PC e cabinati ‘fai da te‘. Il fascino delle sale giochi era però rimasto, e gli appassionati più ‘vintageadoravano visitare le sale arcade in compagnia di altri giocatori e perché no, magari discutere e sfidarsi a vicenda.

La pandemia ha però obbligato il Giappone a introdurre norme sempre più stringenti che hanno di fatto ‘segato le gambe‘ all’intero settore. Nell’agosto del 2020, SEGA chiuse la SEGA Akihabara Building 2 di Tokyo, mentre un anno fa era toccato alla sala giochi di Ikebukuro. La sala era però stata spostata sull’altro lato della strada ma, a partire da Gennaio, questa è diventata proprietà di Genda, la quale ha acquisito tutte le azioni di Genda SEGA Entertainment, rinominando la società col nome di Genda GiGO Entertainment.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il processo di rinominazione si è poi esteso a tutti i 196 centri arcade di SEGA, tra cui il complesso di Akihabara. Purtroppo, di queste sale ne resteranno solamente 3, con la #4 che chiuderà i cancelli fra poco più di un mese. E voi che ne pensate, cari Gametimers? Vi sarebbe piaciuto visitarla? Ditecelo nei commenti come sempre.

Fonte: Twitter Via: AnimeNewsNetwork