GTA 6 ambientato a Vice City? Così suggerirebbe un musicista coinvolto nel progetto

GTA 6 Vice City
Banner Telegram Gametimers 2

Un nuovo, spettacolare, giunge ora riguardo GTA 6! Stando al musicista Vector Hold (nome d’arte di Pete Rice, artista synthwave), in Grand Theft Auto VI potremmo tornare nella meravigliosa e solare città di Vice City.

L’artista ha iniziato a postare diversi riferimenti a Vice City sul proprio account Twitter, per poi eliminarli prontamente appena sono iniziate a circolare le voci. Ciò, però, non è bastato dal momento che l’utenza Twitter è riuscita a screenshottare il post e caricarlo su Imgur e sul sub-reddit Gaming Leaks.

Il musicista, insieme a diversi colleghi, sembrerebbe inoltre coinvolto nella realizzazione di una stazione radio all’interno del gioco, dove figurerebbero diversi loro brani.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

La stazione radio dovrebbe essere di genere synthwave, uno stile musicale che andava molto in voga negli anni ’80. Ciò, dunque, suggerirebbe anche un possibile periodo storico del gioco, il quale si ritroverebbe ambientato proprio durante gli anni ’80.

I su GTA 6 continuano a non fermarsi, dunque, compresi quelli sulla possibile ambientazione. Tempo fa erano infatti circolati rumor sul fatto che avremmo visto l’introduzione di più città all’interno del gioco. Che Vice City sia tra queste?

Purtroppo è ancora presto per scoprirlo, e Rockstar non ha ancora mostrato nulla su un possibile sesto capitolo, concentrandosi anzi sul portare su next-gen GTA 5. Diversi rumor suggerirebbero inoltre che la data di uscita di GTA 6 potrebbe essere intorno al 2023, esattamente 10 anni dopo l’uscita del quinto capitolo.

Nel frattempo GTA 5 continua ancora a fare grossi numeri. Grand Theft Auto V ha infatti sfondato il muro delle 135 milioni di copie vendute, di cui 5 milioni solo negli ultimi tre mesi, dimostrando di mantenere ancora ritmi di vendite incredibili.

E questo numero non può che essere destinato ad aumentare con l’uscita su Next-Gen. È altresì vero che proprio su next-gen, Rockstar potrebbe usare GTA 5 per sperimentare alcune novità da introdurre poi nel sesto capitolo. Sono infatti circolati rumor che vedrebbero l’arrivo di Liberty City all’interno del gioco a fine anno.

Le date non coinciderebbero con l’uscita della versione next-gen del gioco, programmata per la seconda metà del 2021; ma nulla vieta che Rockstar stia sperimentando, con questo corposo update, la possibilità di introdurre più città di grosse dimensioni all’interno del proprio gioco.

Fonte: Gamepur