Halo Infinite uscirà a pezzi? Microsoft: “Decide 343 Industries”

Halo Infinite
Banner Telegram Gametimers 2

L’ di Halo Infinite è molto attesa, anche se purtroppo non farà parte dei titoli di lancio di Series X e Series S. Il rinvio del titolo di 343 Industries non sarà comunque un problema, come affermato da Microsoft. Durante una chiacchierata di 48 minuti con Kotaku, ha discusso sull’eventuale pubblicazione dello sparatutto in “porzioni”.

Per essere più chiari, il gioco potrebbe non essere distribuito sin da subito nella sua interezza di contenuti. Per esempio, potrebbe essere resa disponibile prima la e successivamente il o altre modalità. Una scelta che forse potrebbe anticiparne il lancio, che per ora è segnato per il 2021.

Spencer specifica che la scelta comunque non spetterebbe a lui, ma dipende dalla sviluppatrice a capo del team, ovvero Bonnie Ross.

“Bonnie e gli sviluppatori prenderanno le decisioni”, ha detto il capo di Xbox quando gli è stata posta la questione sulla distribuzione parziale. “Penso che vogliamo assicurarci che le persone si sentano come se vivessero un’esperienza alla Halo . Credo che possiamo prendere in considerazione opzioni del genere . Phil Spencer ha spiegato che qualsiasi scelta avrebbe dovuto tenere conto della struttura del gioco e della storia che racconta. “Quindi, sì, penso che potremmo prendere questa direzione, ma vogliamo assicurarci di farlo bene.”

Insomma, sembra che gli appassionati del franchise possano aspettarsi anche una pubblicazione più frammentata, sempre che 343 Industries lo ritenga opportuno e conveniente.

Non dimentichiamo che Joseph Staten, un importante veterano di Bungie, è stato coinvolto nel progetto. Si tratta di un motivo per essere fiduciosi su Halo Infinite, in qualsiasi modo il team decida di distribuirlo.

Ricordiamo che ha confermato la presenza di un multiplayer free-to-play e il traguardo dei 120 fps sia su PC che Xbox Series X.

Sapevate che un fan di Master Chief ha ricreato Infinite con una mod per Halo 5? Il risultato è stato incredibile.

Fonte: Kotaku