Hideo Kojima torna in sala montaggio video. “Vediamo se ricordo come si fa”. Prepara un trailer o si diverte e basta?

hideo-kojima-productions-death-stranding

Quello di Hideo Kojima, su Twitter, è un profilo da tenere d’occhio costantemente. Il director di Death Stranding, papà di Metal Gear, Zone of the Enders, Policenauts e Snatcher, fondatore di Kojima Productions, madre dei draghi e nato dalle cioccorane.. ah no, spesso il social dei cinguettii. Nel corso dell’ultima settimana, tra un post per celebrare l’anniversario di Policenauts e uno per mostrare gli acquisti musicali, sono apparsi anche tre tweet che hanno stimolato la nostra curiosità. A partire dal 2 agosto, infatti, pare che Hideo Kojima abbia ricominciato a utilizzare una postazione per il montaggio video.

Andiamo con ordine. La prima foto risale al 2 agosto dicevamo. Nel suo post, Kojima dice di aver cominciato a “giocare” con una postazione di editing video lasciata incustodita dai tempi del ‘trasloco’ di Kojima Productions. “Farò un po’ di montaggio. È trascorso quasi un anno. La mia mente si è dimenticata come far funzionare il tutto. Ma il mio corpo se lo ricorda. Il riferimento all’anno scorso è chiaro: Kojima parla dell’ultimo trailer per la Director’s Cut di Death Stranding.

Questo singolo tweet, da solo, potrebbe anche essere privo di significato. Sappiamo benissimo che Hideo Kojima, da sempre, si diverte nell’editing video anche dei trailer. Lo dimostra dai tempi, almeno, di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. E se non è lui a dirigere direttamente il montaggio, di certo ha una importante voce in capitolo.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Dicevamo che un singolo tweet non basta. Il fatto è che, oltre a quello, ne sono arrivati altri due. Uno è del giorno dopo. Il 3 agosto Kojima ribadisce di essere al primo lavoro di editing video dopo un anno. La foto ritrae in primo piano due pupazzetti, uno ritrae Dustin di Stranger Things e una creatura a quattro occhi. Sullo sfondo si intravede un angolino del programma di Editing. Come spesso succede con le foto del maestro in questi campi, tutto troppo sfocato per capirci qualcosa. L’ultima foto è del 5 agosto. Molto simile a quella postata tre giorni prima. L’inquadratura immortala solo un angolino della postazione. La didascalia della foto recita solo “editing”, unica parola presente in tutti e tre i tweet.

Le ipotesi, in questo momento, sono diverse. Kojima potrebbe aver deciso di rilassarsi a modo suo impiegando una macchina di editing video. Non è nemmeno strano abbia deciso di documentare il tutto. Ci tocca però ricordare che Kojima Productions è impegnata, al momento, su almeno due progetti confermati: il seguito di Death Stranding e Overdose. Quest’ultimo dovrebbe essere un videogame che sfrutterà la tecnologia xCloud di Xbox.

Nel corso degli ultimi anni, tra l’altro, chi segue con una certa assiduità le gesta di Hideo Kojima, sa benissimo che il maestro non è rimasto con le mani in mano. Al contrario: tante sessioni di scrittura (il copione di un gioco è pronto dal 2020, pare) e tantissime di Motion Capture anche con attrici misteriose (che qualcuno ha associato ai recenti rumor su Silent Hill e a immagini ‘perdute’ di Abandoned). L’azienda, peraltro, è alla ricerca di personale.

Si avvicinano inoltre due importanti appuntamenti: Gamescom e Tokyo Show. Sappiamo benissimo che Hideo Kojima è una personalità che presenzia spesso a tali eventi. Prima dell’uscita di Death Stranding (oramai datata 2019), il creator ha presenziato a entrambe le manifestazioni portando anche in dote nuove informazioni e immagini. Possibile che abbia deciso di rinnovare la tradizione?

Lo scopriremo nei prossimi mesi. La Gamescom di Colonia è fissata questo agosto. Il Tokyo Game è in programma a settembre. Vediamo se possiamo concludere alla grande questa estate.

Fonte: Kojima Twitter