Horizon Forbidden West: versioni PlayStation 4 e PlayStation 5 a confronto. “È come passare dalla notte al giorno”, per Digital Foundry

Horizon Forbidden West Cinematic Trailer sunwing flying mount cavalcature volanti confermate PlayStation 4 PlayStation 5

Digital Foundry ha finalmente fatto una comparativa tra la versione e quella 5 di Horizon Forbidden West. Il verdetto è stato, beh, anche piuttosto eloquente. Digital Foundry ha chiaramente detto che passare dalla versione PS4 a quella PS5 del gioco “è come passare dalla notte al giorno”, tante sono le differenze che intercorrono tra le due versioni.

Già negli scorsi giorni abbiamo visto un po’ di analisi tra le due versioni, ma nessuna si è spinta a fondo come quella di Digital Foundry. Il team di giornalisti ha evidenziato come le texture siano a una risoluzione 2, se non addirittura, 4 volte maggiore nella versione PS5. Non solo, lo stesso divario è presente anche per quanto riguarda i modelli e la vegetazione, con quest’ultima che su 5 presenta anche uno strato di muschio assente su old-gen.

Il team è stato poi sorpreso dall’illuminazione, che su PS5 presenta pure la “Hero Light”, ossia una fonte luminosa che si concentra su Aloy per risaltarla rispetto alla scena. Su PS4, tale feature è assente, e per quanto il gioco si mostri comunque notevole, non è allo stesso livello della versione current-gen (e ci mancherebbe).

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Le differenze non finiscono qui. Le nuvole sono molto più definite su PS5, con non solo una risoluzione maggiore ma anche una densità superiore. Su PS5, potremo vedere nuvole circondare le vette delle montagne e non limitarsi solo al cielo, donando all’intera scena ancora più personalità.

Le differenze più marcate, però, intercorrono in 3 aspetti principali: framerate, distanza di rendering e caricamenti. Il framerate è stabile su entrambe le console nella modalità 30fps, e non solo: Horizon Forbidden West gira addirittura meglio su rispetto a Horizon Zero Dawn, nonostante l’impatto grafico superiore.

Il merito è probabilmente da attribuire a una maggior dimestichezza di Guerrilla Games con 4, ma non solo. Il team ha anche adottato soluzioni peculiari esclusive di questa versione, come una forma alternativa di VRS che va ad agire sulla vegetazione e aiuta a contenere la fame di risorse.

La versione PlayStation 5 di Horizon Forbidden West, però, ha dalla sua anche una modalità 60fps, che nonostante non sia impressionante come quella a 30fps riesce comunque ad offrire un comparto grafico nettamente superiore rispetto alla versione PS4 del gioco. Si perde in nitidezza e dettaglio ma solo nei confronti della modalità 4K/30fps di PS5.

Il secondo aspetto dove Horizon Forbidden West riesce a spiccare su next-gen è la distanza di rendering. Su PlayStation 5, infatti, il gioco è totalmente esente da pop-in. Ogni elemento della scena viene caricato istantaneamente. Su PlayStation 4, d’altro canto, questo è presente in misura molto marcata.

Potremo infatti vedere l’erba formarsi letteralmente durante la corsa, e con essa anche l’aumento di LOD (Level of Detail) nelle geometrie. Inoltre, l’SSD di PlayStation 5 permette anche di evitare brutti scherzi come texture non caricate in alcuni scenari o interi elementi di scena che appaiono all’improvviso. Tutto ciò su PlayStation 5 è assente, così come praticamente i caricamenti, i quali sono notevolmente inferiori rispetto a PS4.

Piccola chicca fatta notare da Digital Foundry: a differenza di PlayStation 4, PlayStation 5 renderizza in tempo reale anche i filmati. Su old-gen, questi ultimi sono semplicemente video pre-renderizzati, mentre su PS5 il tutto avviene in tempo reale e senza alcun trucco o magheggio.

Insomma, le differenze tra le due versioni sono notevoli, e Digital Foundry non ha esagerato col dire che tra i due cambia come il giorno e la notte. La cosa bella? I due giornalisti hanno affermato che questa è solo la punta di un iceberg, e che le differenze tra le due versioni non sono finite qui. Non ci stupiremmo dunque se dovesse arrivare una Parte 2 di questo confronto.

Nel frattempo, sapevate che la grafica del gioco è addirittura migliorata rispetto allo State of Play di maggio?

Fonte: Digital Foundry