Phil Spencer sta giocando a Banjo-Kazooie. Per i fan è un indizio sull’arrivo di un nuovo gioco

banjo-kazooie-rare-phil-spencer-sta-giocando-fan-indizio

Secondo alcuni, Phil Spencer starebbe lanciando indizi sulle prossime iniziative di Microsoft Gaming per Series X, Series S e PC. Questo, almeno è quanto sostengono i fan. Gli indizi consisterebbero tutti negli achievement sbloccati dal CEO mentre giocava a Banjo-Kazooie. Stando a quanto ricostruito da Kotaku, il manager statunitense avrebbe inaugurato il mese di giugno giocando al classico di Rare sviluppato per Nintendo 64.

Chiariamoci: può benissimo darsi che Phil Spencer volesse solo godersi del sano retrogaming e che la scelta del titolo sia ricaduta su Banjo-Kazooie. Il titolo, uscito nel 1998 è arrivato su Live nel 2008, ovvero durante il periodo Xbox 360. Secondo i dati raccolti, Phil Spencer avrebbe giocato poco più di mezz’ora alla data del 1° giugno. Nel corso della partita sarebbe stato in grado di sbloccare l’obiettivo ‘Get Jiggy’. Poi, sempre secondo la ricostruzione, Spencer non avrebbe proseguito oltre nel gioco ma si sarebbe dedicato invece a Elden Ring, Eiyuden Chronicle: Rising, Ninja Gaiden: Sigma e Trek to Yomi. Quindi l’indizio a supporto della tesi è davvero molto debole.

Di contro, negli ultimi due anni e cioè da poco dopo la presentazione di Series X e Series S, qualcuno si rese conto che Spencer avesse nascosto ‘in bella vista’ la console gregaria della nuova generazione Microsoft due mesi prima del reveal. In altre parole, durante uno degli appuntamenti online ai quali Phil Spencer ha partecipato in collegamento dal suo ufficio, su uno scaffale alle sue spalle era visibile una Series S.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il fatto è che nessuno conosceva ancora il design della console. È dunque normale che ci si sia resi conto della cosa solo a distanza di tempo. Da quando ci si è accorti della cosa in molti hanno cercato indizi in ciò che circondava Spencer e, di recente, alla vista di una spada da Elden Ring, i fan erano andati in visibilio. Allo stesso modo, alla vista di una del Ludens di Kojima Productions si erano lanciati in ipotesi e speculazioni.

La fantasia e le speranze dei fan non hanno limiti. Con l’avvicinarsi degli eventi di Xbox (il 12 giugno con uno showcase interamente dedicato a Bethesda ed il 14 con un appuntamento esteso agli studi interni) le speranze di avere qualche gradita sorpresa, magari ripescata dal passato, crescono sempre più.

Difficile comunque immaginare che 37 minuti di gameplay possano in qualche modo costituire un indizio di questo genere. Più probabile che Phil Spencer abbia semplicemente deciso di rilassarsi tuffandosi indietro nel tempo di 24 anni. In fondo, il manager ha dimostrato sempre di essere un videogiocatore prima ancora che un dirigente d’azienda.

Voi cosa ne pensate? Condividete la fantasiosa teoria?

Fonte: Exophase