Xbox Series S: spunta ancora il nome ‘Lockhart’ tra i Dev Kit. La versione entry level ormai confermata?

Xbox Series X Controller
Banner Telegram Gametimers 2

Dopo giorni ritorna a far parlare di sé Xbox Series S, nome in codice Lockhart, la quale è apparsa nel release note di giugno 2020 per il Microsoft GameCore Development Kit.

La fonte arriva da un Security Researcher, ‘TitleOS‘, il quale ha pubblicato su Twitter delle immagini in cui è possibile intravedere figurare tre Dev Kit. I primi due sono quelli riguardati One S e One X, mentre il terzo riguarda Scarlett, nome in codice della futura gen di console Microsoft.

Ed è proprio nella riga dedicata a Scarlett che figurano due profili: uno per Anaconda, nome in codice di Xbox Series X, e l’altro per Lockhart, ossia Xbox Series S. In quest’immagine si può supporre che gli potranno dunque lavorare su specifiche differenti.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ricordiamo che Xbox Series S, nome in codice Lockhart, sarà una versione entry level di Xbox Series X. A differenza della sorella maggiore da 12TF, Series S è probabile che si aggiri sui 4TF e punterà al 1080p invece del 4K.

E’ noto inoltre che tale console sarà all-digital e manterrà comunque le caratteristiche hardware di Series X, ad eccezione della e di una CPU meno spinta. Rimarrà anche l’SSD NVME, diventando a tutti gli effetti l’anello di congiunzione tra la meno potente One X e la ben più performante Series X.

Infatti, nonostante numericamente la One X abbia più Teraflops di Series S, essi sono basati su architettura GCN, un’architettura totalmente differente e molto meno efficiente e prestante rispetto alle RDNA2 montate su Series S e Series X.

Dunque, nonostante non sia ancora stata confermata da Microsoft, sono ormai sempre di più gli addetti ai lavori e gli che confermano l’esistenza di una console next-gen entry level, la quale potrebbe essere venduta a un prezzo nettamente inferiore a Series X.

Ci aspettiamo che Xbox Series S possa essere presentata durante l’evento di luglio di Microsoft, sul quale saranno puntati tutti i riflettori viste le aspettative elevatissime a riguardo.

Fonte: Windows Central