Bungie: gli sviluppatori di Destiny contribuiranno ad aiutare il popolo ucraino

Bungie-studios-destiny-2

Dopo altre major, anche Bungie risponde all’appello. La compagnia che ha sviluppato Destiny e che ha dato i natali ad Halo, ha deciso che donerà dei fondi alle organizzazioni umanitarie impegnate ad aiutare i civili vittime del conflitto tra Russia e Ucraina. L’annuncio è arrivato attraverso un tweet ufficiale postato nel fine settimana. Inoltre, con lo stesso tweet, invita anche noi videogiocatori a dare il nostro contributo.

Bungie è solo l’ultima di una lunga serie di società che si sono mosse in tal senso. Prima di lei; e 11 Bit Studios che, dalla polonia, hanno intrapreso la loro personale raccolta fondi. I creatori di The Witcher e Cyberpunk 2077 hanno effettuato una donazione diretta alle organizzazioni umanitarie. Gli autori di This War of Mine, invece, destineranno i proventi del loro gioco ambientato durante l’ di Sarajevo alla Croce Rossa. Tra gli altri nomi europei bisogna citare anche Ubisoft. La compagnia francese si è mossa a sostegno dei suoi dipendenti presenti sul territorio ucraino fornendo sostegno economico diretto.

Anche studi più piccoli stanno seguendo l’esempio. Thunderful, Hinterland Studios, SCS Software, Necrosoft Games, Tinybuild e Crunching Koalas hanno tutti espresso la loro volontà di essere d’aiuto con azioni concrete.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Tra gli altri, adesso, anche Embracer Group – di cui fanno parte e THQ Nordic – si muove per apportare il suo contributo. Attraverso un post su twitter hanno annunciato l’intenzione di donare un milione destinandoli agli aiuti umanitari per l’Ucraina.

Insomma non si arresta la gara di solidarietà. Le software house, i publisher, gli sviluppatori indipendenti, ci stanno tutti fornendo esempi da seguire in un momento così buio per la storia europea.

Fonte: twitter