Nintendo Switch: dimensioni della scatola ridotte. Ecco l’idea di Nintendo per spedire più console

nintendo-switch

Nintendo Switch sul mercato con una nuova confezione dalle dimensioni ridotte? Secondo Nikkei, la casa di Kyoto ci starebbe lavorando, e l’obiettivo sarebbe quello di ottimizzare le spedizioni!

Secondo un report che arriva direttamente dal Giappone, Nintendo starebbe pensando a un notevole taglio del volume del packaging per la propria console ibrida, andando ad ‘imitare’ la confezione compatta di Nintendo Switch Oled! Il motivo è semplice: riuscire a muovere più console nello stesso periodo di tempo, aiutando di conseguenza le vendite di Switch.

L’obiettivo sarebbe infatti ad arrivare a confezionare la propria console, ormai arrivata a superare i 111 milioni di unità vendute, in una ‘scatola’ dalle dimensioni fino al 20% inferiori rispetto a quella attuale. Un cambio radicale, che andrebbe indubbiamente a migliorare l’efficienza delle spedizioni!

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Insomma, l’ennesima notizia che ribadisce quanto Nintendo stia ovviamente puntando tantissimo sulla propria console, questo nonostante la gravissima crisi dei da cui stiamo uscendo solo in queste settimane! Ricordiamo che secondo il presidente della casa dalla grande N, la crisi ha rappresentato un vera minaccia per Nintendo Switch, ma che nonostante tutto la console non aumenterà mai di prezzo!

Inoltre, Switch, a cinque anni dal lancio globale, sta ancora registrando vendite da record riuscendo a battere persino le console next gen di casa Sony e Microsoft!

Tra le altre notizie che riguardano l’azienda: nei giorni scorsi, è scoppiato un incendio al quartier generale di Kyoto. Fortunatamente l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha evitato danni ingenti. Incolumi i dipendenti che si trovavano nell’edificio al momento del fatto. Secondo una prima ricostruzione, le fiamme avrebbero avuto origine da un corto circuito e la loro propagazione sarebbe stata favorita dalla calura estiva.

Fonte: Siliconera