Rocket League dice addio alle lootbox, ma alza i prezzi delle microtransazioni

Rocket League

ha deciso di uscire fuori dalla polemica sulle loot box, rimuovendo le casse con premi casuali da Rocket League. Questa novità rientra in un più ampio piano di aggiornamenti a lungo termine che è stato fatto dallo sviluppatore.

infatti ha deciso di essere più trasparente con i milioni di giocatori che ancora vanta, togliendo le casse e sostituendole con i ‘Blueprints ovvero i progetti in italiano. I giocatori potranno quindi spendere le risorse accumulate giocando per acquisire nuovi ‘Blueprints‘, sapendo benissimo cosa otterranno e quanto questo verrà pagato.

Però non tutti i giocatori sono contenti di questo cambiamento, se da un lato Rocket League avrà una immagine più pulita, dall’altro questi cambiamenti hanno richiesto una completa ristrutturazione dello shop.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Molti utenti si lamentano del fatto che ora ottenere nuovi oggetti è diventato più costoso, e per questo motivo considerano il sistema destinato a non funzionare.

Voi avete già avuto modo di testare gli ultimi aggiornamenti di Rocket League? Cosa ne pensate?

Ragazzi non dimenticate di iscrivervi al nostro nuovo canale Telegram dove ogni giorno troverete le migliori offerte della Rete su Videogiochi, Tecnologia, Hardware!
https://t.me/gametimeofferte

Fonte: GameSptot