Vampyr: emersi tanti dettagli per l’RPG horror di Dontnod

vampyr

Stephane Beauverger, narrative director di per Vampyr, ha recentemente rilasciato delle interviste ai microfoni di God is a Geek e WCCF Tech, cosa che permesso ai fan di scoprire molti nuovi dettagli sull’atteso gioco di ruolo a sfondo horror.

La prima nuova scoperta riguarda il mondo di gioco, definito dallo stesso sviluppatore come un “semi-open world“. Vampyr ci mettere a disposizione una Londra novecentesca di dimensioni ovviamente modeste rispetto a titoli come GTA o Horizon Zero Dawn (in uscita a marzo), ma saremo liberi di esplorare ogni suo meandro liberamente. Solo determinate aree saranno impossibili da raggiungere fino al raggiungimento di determinati step legati alla trama principale del gioco. Parliamo di una realizzazione che ha comportato per Dontnod lo studio accurato di documenti risalenti a inizio ‘900, approfondite ricerche e sopralluoghi.

Stupisce, invece, il numero di cittadini. Saranno solamente 60 gli NPC, ha dichiarato il narrative director di Vampyr, ma ognuno di questi sarà dotato di un background colmo di dettagli e sfumature: non solo “nome e cognome” quindi, ma una famiglia, vicini di casa, un impiego e tanto altro ancora… una vera personalità in tutto e per tutto che avrà il compito di influenzare pesantemente le nostre decisioni. Addirittura, uccidendo troppe persone in uno stesso quartiere della città, porterà quest’ultimo a un inesorabile declino, un’invasione di mostri e un caos totale che comporterà danni irreparabili e una conseguente perdita di tutto ciò che vi era al suo interno (negozi, quest e quant’altro).

La personalizzazione del nostro avatar sarà invece possibile seguendo tre differenti percorsi e altrettanti approcci al gioco: stealth, brutale e magico. Ognuno di questi ci permetterà di sbloccare abilità uniche e approcciarci a Vampyr in una maniera differente ogni volta che decideremo di rigiocarlo (è già noto, inoltre, che il gioco avrà almeno quattro finali diversi).

Come ultima cosa, le interviste hanno rivelato la presenza di due fazioni di vampiri nella città di Londra: una composta da reietti, abitanti delle poco ospitali fogne della città; un’altra invece legata all’aristocrazia e alla corona stessa, popolata di ricchi borghesi e “nobili”.

Vampyr è atteso per la seconda metà del 2017 su PC, PS4 e Xbox .

Fonte: Dualshockers