Xenoblade Chronicles 3: non sarà l’ultimo capitolo della serie, promette Tetsuya Takahashi

Xenoblade-chronicles-3-monolith-recensione

3 deve ancora arrivare ufficialmente nei negozi. Eppure l’executive director Tetsuya Takahashi parla già del futuro della serie. Sì, perché quella di Xenoblade Chronicles non è destinata ad essere solo una trilogia. In futuro, afferma, ci saranno nuovi capitoli. 3, spiega ancora Takahashi, rappresenta però il punto più alto di questa prima infornata di giochi firmata da Soft. e portata su Switch.

In una chiacchierata concessa a Nintendo, Takahashi ha spiegato come, pur chiudendo il cerchio sulla prima fase, 3 rappresenta anche il primo passo verso il futuro. Non anticipa molto su quali siano i piani futuri, però, il director si è voluto soffermare sul gioco in arrivo nei negozi il 29 luglio. A suo avviso: 3 è il culmine della trilogia. Nel senso: riprende, collega e riallinea tutti i temi principali che avete visto negli ultimi 15 anni, da quando cioè tutto ha avuto inizio”. Riguardo ai progetti che arriveranno, Takahashi sostiene che il gioco in uscita: “rappresenta un sommario. Una sintesi di quanto fatto che servirà da base per il domani”.

Abbiamo provato il titolo in anteprima. La recensione, curata dalla nostra Giorgia, si è risolta con una promozione a pieni voti del di Soft. Personaggi e trama riescono a tenere incollati allo schermo dall’inizio alla fine. L’ambientazione, ulteriormente espansa rispetto ai capitoli precedenti, e il gameplay, frutto delle esperienze maturate, completano quello che più che un gioco, rappresenta una piccola opera d’arte. Anzi, per riprendere le parole della recensione: “un capolavoro da proteggere”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Fonte: Nintendo