Crysis 4: un leak indica che potrebbe essere un battle royale

crysis remastered
Banner Telegram Gametimers 2

Crysis è una serie che ha fatto il suo debutto nel momento in cui si stava per fare un balzo avanti nella grafica. È stato uno dei giochi che ha respinto i limiti per i giochi per PC e ancora oggi si può sentire la frase “ci gira Crysis?”. La serie si è conclusa con Crysis 3 nel 2013, ma sembrerebbe che Crysis 4 sia stato, seppur brevemente, in fase di sviluppo, per essere successivamente cancellato a favore di uno sparatutto Battle-Royale.

Secondo alcuni nuovi documenti trapelati, si ritiene che Crysis 4 possa essere stato in sviluppo già nel 2017, ma in seguito sarebbe stato cancellato per diventare Crysis Next, uno sparatutto gratuito in stile Battle-Royale simile ad Apex Legends.

Non è raro che gli sviluppatori realizzino nuovi giochi nello stesso universo lasciandosi alle spalle l’IP principale. Respawn ha fatto una manovra simile nel 2019 con Apex Legends nell’universo di Titanfall invece di lavorare su Titanfall 3.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Crysis Remastered era chiamato inizialmente Crysis HD, per poi essere contrassegnato come Crysis Redux e pubblicato infine come Crysis Remastered.

Se Crysis Next è ancora in fase di sviluppo o meno è una questione da un milione di dollari. Qualcosa di così memorabile e futuristico come Crysis può sicuramente tornare nel 2020 se inserito nell’ambito multiplayer. Ciò è evidente con giochi come Apex Legends e Cyberpunk 2077 che rafforzano la domanda di personaggi giocabili con corpi modificati tecnologicamente.

Crysis Next era impostato per seguire il modello GaaS (Games as a Service). Infatti doveva seguire il metodo di monetizzazione di Apex Legends, in cui il gioco sarebbe stato free-to-play e avrebbe offerto un pass battaglia di 3 mesi che avrebbe contenuto ricompense cosmetiche.

Fonte: Twitter