Onimusha: Netflix annuncia il nuovo anime basato sul gioco di Capcom!

onimusha

Sono diversi i videogiochi che negli ultimi anni sono diventate serie Netflix, per ultimo Onimusha. L’annuncio di questo nuovo anime è arrivato durante l’evento Tudum del 24 settembre. Durante lo stesso evento, tra le altre immagini mostrate: un dietro le quinte del Pinocchio di Guillermo del Toro, la data di uscita di The Witcher (terza stagione) e del prequel Blood Origin, di una scena inedita di Squid Game, un primo trailer con data di uscita per Elite stagione 6, un teaser per la terza parte di Lupin con Omar Sy, il nuovo trailer di Enola Holmes 2. Spazio anche per una sequenza tratta da Mercoledì.

Dopo aver realizzato diverse serie animate come Castlevania, Cyberpunk: Edgerunners ad Arcane, la celebre piattaforma streaming ha adesso annunciato Onimusha, frutto di un’importante collaborazione con Capcom, la casa di sviluppo del gioco.

La serie sarà ambientata all’inizio del periodo Edo, nel diciassettesimo secolo. I registi e i co-creatori saranno Takashi Miike e Shinya Sugai. Ad occuparsi dell’animazione sarà Sublimation mentre l’attore Toshihiro Mifune ha prestato il suo corpo per le animazioni 3D del protagonista Musashi Miyamoto.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

In precedenza, l’ultima partnership tra e Netflix con l’anime basato su Dragon’s Dogma non ha avuto un gran successo, ma ora entrambe le parti sperano in qualcosa di diverso.

Di un nuovo gioco di Onimusha si parla da tempo, ed era uno dei numerosi progetti in sviluppo da dopo l’attacco hacker che ha colpito l’azienda nel 2020 ma la fuga di notizie ha poi bloccato tutto. Di seguito, potete trovare alcune immagini condivise da Netflix sulla serie.

Vi ricordiamo intanto di iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle offerte per restare sempre aggiornati sulle migliori promozioni e sulla disponibilità di PlayStation 5 e Xbox Series X. Abbiamo anche realizzato una pratica guida che vi potrà aiutare nell’acquisto.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, qui sotto nei commenti!

Fonte: Twitter