Cyberpunk 2077: CD Projekt avrebbe speso oltre 100 milioni di dollari per svilupparlo

Cyberpunk 2077 5
Banner Telegram Gametimers 2

Projekt, nell’ultimo report finanziario, ha svelato al mondo intero quali sono stati i costi di sviluppo di CD Projekt RED, e potrebbero sorprendervi. La società ha infatti ha speso oltre 100 milioni di dollari per lo sviluppo di Cyberpunk 2077, atteso tra poco più di due mesi.

Parliamo di un progetto indubbiamente costoso, che ha richiesto decine di milioni di dollari solo per lo sviluppo delle nuove tecnologie che vedremo nel titolo e, grazie a quale, possiamo vedere città così vive o IA così convincenti. A causa di questo, dunque, ci troviamo di fronte a uno dei videogiochi più grandi, costosi e ambiziosi di sempre.

L’ultimo report aziendale di Projekt RED, per la precisione, risale al 30 giugno 2020 e riporta l’incredibile cifra di 121,09 milioni di dollari, destinati a progetti videoludici. Sono quindi inclusi, oltre a Cyberpunk 2077, anche altri progetti come la modalità multiplayer del gioco, The Witcher 4 e The Witcher: Monster Slayer, in uscita a breve su Android e iOS e anche The Witcher 3: Complete Edition, che uscirà a breve su next-gen e PC.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Lo studio inoltre conferma di avere al momento due separati, uno al lavoro su Cyberpunk 2077 e un altro al lavoro sul prossimo The Witcher. Al momento, giustamente, le risorse umane ed economiche sono capitalizzate tutte su Cyberpunk; che sarà supportato fino a quando non verrà lanciata la modalità Multigiocatore. Nonostante questo, però, successivamente passeranno con molta probabilità all’altro team; concentrandosi quindi su The Witcher 4.

Cyberpunk 2077 ricordiamo uscirà su PC, PlayStation 4 e One il 19 novembre 2020. Solo successivamente, il titolo uscirà anche su Stadia, anche se non è stata comunicata la data precisa.

Cyberpunk 2077 era previsto per il 17 settembrema CD Projekt ha rimandato il gioco per poterlo rifinire al meglio. Il gioco sembra infatti avere diversi problemi di ottimizzazione che inficiano il framerate sia su PC con hardware decisamente costoso, sia sulle attuali console. Con la demo mostrata oggi, però, pensiamo che almeno su PC la situazione sia nettamente migliorata; come abbiamo potuto notare dallo strabiliante gameplay showcase mostrato nella conferenza NVIDIA.

Le esose risorse hardware comunque non sorprendono; Cyberpunk 2077 è infatti un titolo molto spinto sulla pura tecnica, visto il comparto grafico incredibile, di cui oggi abbiamo potuto apprezzarne la massima espressione, e la elevata distruttibilità ambientaleProprio a causa di questa rincorsa all’ottmizzazione, nonché alla rifinitura del codice di gioco, il titolo non avrà una demo pre-lancio.

Ricordiamo inoltre che è prevista una versione next-gen di Cyberpunk 2077. Su entrambe le console sarà disponibile sin dal lancio, e supporterà lo smart delivery di Xbox.

In futuro, come per The Witcher 3, arriverà un update grafico dedicato alle nuove console, il quale porterà il livello grafico più vicino alla, spettacolare, versione PC, anche se non si sa di quanto. Non sappiamo infatti quali miglioramenti avrà il gioco su next-gen, ma diamo per scontato di vedere del Ray Tracing in tempo reale..

Vi ricordiamo che potete prenotare una copia su Amazon a prezzo scontato. Inoltre è già disponibile il lorebook ‘Il Mondo di Cyberpuk 2077 con tante informazioni sul mondo di gioco e la città di Night City. Potete fare un tuffo nelle atmosfere cyberpunk grazie all’album fotografico ‘TO:KY:OO‘ di Liam Wong che vi mostrerà una città di Tokyo ispirata all’universo di Akira come non l’avete mai vista prima, oppure dedicarvi alla lettura con il celebre libro La Trilogia dello Sprawl‘ di William Gibson, padre del genere cyberpunk.

Fonte: TweakTown