Xbox Series X e Series S: prenotazioni record, Microsoft dice grazie

Xbox-series-x
Banner Telegram Gametimers 2

Rideva la gente. Rideva quando veniva presentata Xbox Series X. Somiglia ad un frigorifero, ad un posacenere, al monolite di 2001 Odissea nello . La gente rideva quando veniva svelata anche Xbox Series S. Troppo poco capiente il suo SSD e troppo simile ad una radiolina o ad una stufetta da camera. Altri ancora hanno riso per Infinite e per la sua grafica troppo lontana dalle aspettative per una next-gen. Alcuni non hanno riso per niente e hanno attaccato Microsoft e Xbox, troppo fissata con i Teraflops. Dove sono le ? Dove sono i giochi? E poi ridevano quando sono stati aperti i pre-order di PlayStation 5, andata sold-out in poche ore.

Adesso però, a ridere, è qualcun’altro. Si ride in casa Microsoft all’idea che, nonostante tutto, nonostante nessuno ci credesse e nonostante i pronostici contrari, anche le sue console stanno andando bene. La risata di Microsoft non è però quella di chi gongola, Phil Spencer abbiamo capito essere un tipo umile ma determinato. Quella di Microsoft non è nemmeno una risata, è il sorriso imbarazzato di chi è riuscito a superare un test molto difficile. E davvero era un test molto difficile quello da superare. Ottenere la fiducia degli utenti dopo un evento disastroso come quello dello scorso maggio, dopo le analisi di mercato che la davano sfavorita in partenza e dopo le continue punzecchiature… No, non era un test facile da superare.

Certo, qualcuno adesso riderà, e lo sta già facendo, per il fatto che molti in fase di pre-order si sono lanciati su One X anziché su Xbox Series X o Xbox Series S. Un errore, dicono alcuni, dovuto al fatto che Microsoft abbia fatto un casino coi nomi. Sbaglia chi ride per questo. In fondo l’obiettivo di Phil Spencer non è mai stato quello di vendervi l’una o l’altra console, e nemmeno vendere più della concorrenza ma farvi entrare in un mondo, quello Xbox. E ce l’ha fatta. Era stato chiamato a salvare una situazione che pareva irrecuperabile dopo questa generazione. Lui ha lavorato con pazienza e i frutti iniziano a vedersi.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Il risultato è che, al momento, anche Xbox Series X e Xbox Series S hanno fatto incetta di pre-order. La prima è andata sold-out su Amazon, esattamente come la concorrente di Sony. La cosa ha suscitato gli immediati ringraziamenti da parte di tutto lo staff Microsoft. Ad un tweet è stata affidata la gratitudine verso gli utenti che hanno scelto di percorrere, o tornare, sulla strada tracciata da Redmond.

Siamo lontani dai risultati ottenuti da PlayStation? Forse. PS5 venderà il doppio di Xbox Series X come già successo tra PS4 e Xbox One? Probabile. Ma chi vorrà ridere di Xbox, da ora in poi, potrà farlo a denti un po’ più stretti.

Fonte: Twitter