Starfield avrà 4 città principali. New Atlantis è la più grande mai creata da Bethesda

Continuano a spuntare nuove informazioni sul prossimo grande titolo di Bethesda. In sviluppo dal 2015, Starfield è stato uno dei protagonisti, se non il protagonista, di questo Summer Game Fest 2022. Il gameplay reveal avvenuto questo 12 giugno ha catturato l’attenzione di tutti, mostrandoci un piccolo assaggio di quello che il team ha costruito in tutti questi anni. L’attesa per il titolo è tanta, e anche se dovremo attendere ancora un po’, possiamo ingannare l’attesa con tutte le novità sul gioco.

Abbiamo parlato di come Starfield abbia oltre 200 mila linee di dialogo. Un numero davvero incredibile, e rappresenta il gioco con più elementi fatti a mano di sempre per Bethesda. Il team, dunque, sta puntando a dare il massimo per regalare un’esperienza come mai prima d’ora. Nel gioco ci saranno anche elementi generati proceduralmente, ma saranno una cosa in più che l’utente potrà completamente ignorare. Benché i pianeti a disposizione siano ben più di mille, abbiamo 4 città principali.

Quella che più spiccherà fra tutte sarà New Atlantis. La città, infatti, sarà la più grande mai creata da Bethesda, anche più di quanto visto sia in Skyrim che Fallout 4. D’altronde, New Atlantis è la capitale dello United Colonies. Todd Howard ha parlato di questa città, dicendo: “Ha tutti i servizi che ti aspetteresti, e puoi lavorare sulla tua nave lì. Ma è anche il quartier generale di Constellation, ovvero la fazione alla quale ti unisci che è l’ultimo gruppo di esploratori dello spazio“.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Starfield ha sicuramente tutte le carte in regola per diventare un videogioco coi fiocchi. E voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Starfield è in sviluppo presso Bethesda Softworks in esclusiva per Xbox Series S, Xbox Series X e PC, con data d’ fissata alla prima metà del 2023Bethesda ha affermato di essere al lavoro sul titolo dal 2015 e che quest’ultimo ha avuto priorità anche su titoli attesissimi come The Elder Scrolls 6 e Fallout 5!

Il titolo, afferma Bethesda, sarà un insieme di Skyrim e Star Wars, e garantirà un mondo decisamente vasto, e scorci di questo mondo possiamo già ammirarli grazie ai meravigliosi artwork mostrati dalla software house. Tale splendore visivo, ovviamente, va accompagnato con un comparto sonoro di livello. Bethesda ha spiegato i lavori a riguardo in un video dedicato.

Così come il mondo di gioco, anche la varietà offerta dal “role playing” puro sarà importante. Potremo infatti impersonare qualsiasi tipo di PG, anche i “cattivi”. Sarà presente, da buon titolo Bethesda che si rispetti, la possibilità di scegliere tra prima e terza persona, e nel gioco troveremo diverse specie aliene.

Inoltre, nel trailer è presente anche un easter egg che potrebbe aver anticipato la mappa in cui sarà ambientato The Elder Scrolls 6! Nel frattempo sono usciti i primi artwork sul gioco, che ci mostrano le bellissime città di Neon, Akila e New Atlantis, e potremo esplorare anche la Via Lattea.

Il titolo punterà inoltre su una forte componente narrativa, impiegando ben 300 attori e quasi il triplo dei dialoghi che abbiamo visto in The Elder Scrolls 5 Skyrim! Purtroppo, questa narrativa così ambiziosa potrebbe essere il motivo principale per il quale Starfield non presenterà, probabilmente, il doppiaggio in italiano.

Fonte: IGN